Apple Pay disponibile ufficialmente in Italia

Dopo diversi anni arriva in Italia il servizio Apple Pay

Apple Pay, di cosa si tratta?

Apple Pay arriva finalmente in Italia, a un diversi anni di distanza dalla sua distribuzione negli Stati Uniti. Questo nuovo sistema permette di pagare semplicemente avvicinando un iPhone ad un terminale, o POS, tenendo il dito sul sensore Touch ID. E’ possibile effettuare il pagamento anche con Apple Watch mentre lo si avvicina al terminale, ma come si usa?

Come usare Apple Pay utilizzando l’app Wallet

Per usare questo nuovo strumento basta utilizzare l’app Wallet sul proprio device e memorizzare le informazioni della nostra carta di credito e/o del bancomat che si vuole utilizzare per gli acquisti. È possibile memorizzare un massimo di otto carte diverse. Al lancio in Italia saranno supportate solo Visa e Mastercard, V Pay e Maestro di tre istituti di credito: Unicredit, Carrefour Banca e Boon. Una volta inseriti i nostri dati verrà inviato via email un codice di conferma o SMS, dalla nostra banca, per confermare il processo e attivare il servizio Apple Pay.

Apple Pay

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/carta-di-credito-carta-di-pagamento-1583534/

Il nostri dati saranno al sicuro

Per Apple la sicurezza non è mai troppa, infatti in caso di smarrimento del nostro telefono o smartwatch è possibile utilizzare iCloud per sospendere Apple Pay oppure cancellare la propria sottoscrizione al servizio. Il sistema prevede infatti la creazione di un account virtuale sul circuito bancario, in seguito la transizione viene autorizzata da iPhone o Watch ma deve essere approvata da un token emesso dalla banca. È anche possibile utilizzare Apple Pay in modalità offline, questo perché i dispositivi funzioneranno solo per l’autenticazione mentre la transazione viene autorizzata dai server di banca. Il servizio può essere usato anche sul web tramite il browser Safari, basta utilizare un MacBook Pro con Touch ID o una Mac successivo al 2012 che abbia effettuato l’accesso con l’account iCloud del Wallet abbinato al nostro iPhone, iPad o Watch compatibili.

Quali sono i punti vendita che utilizzeranno il servizio?

Certamente in una prima fase il metodo di pagamento non sarà supportato ovunque, ma la sua diffusione (come già accaduto con i POS dotati di supporto per i pagamenti contactless via NFC) e il suo supporto andranno in crescendo con il passare delle settimane. Anche le carte di credito di altri istituti bancari (come American Express, Mediolanum o CartaBCC) supporteranno Apple Pay nel corso dell’anno, come annunciato sul sito ufficiale italiano del servizio.

La lista delle attività che supportano Apple Pay comprende – per ora – negozi come Auchan, Autogrill, Carefour, Eataly, Esselunga, Eurospin, H&M, Ikea, La Gardenia, Leroy Merlin, Lidl, Limoni, McDonal’s, Mediaworld, Mondadoei Store, Ovs, La Rinascente, Sephora, Simply, Unieuro e i vari bar, ristoranti e altri esercizi che hanno abilitato questo nuovo sistema di pagamento. Sono anche tanti i negozi online e le app che supportano Apple Pay (per esempio Deliveroo e Uber).

Antonio Galasso

Puglia, 1998, studente di Informatica e Telecomunicazioni, amante dei videogiochi e della tecnologia.

1 Commento

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.