Brandless: start up ed e-commerce “no brand”

La start up di San Francisco che propone prodotti senza loghi e marchi ma al prezzo fisso e sostenibile di 3 dollari, ed acquistabili anche nello store online

Brandless va controcorrente in un mondo dove più che prodotti si acquistano le storie, i valori che si celano dietro i brand, e lo statuts symbol che si può esibire attraverso di essi. Ebbene secondo i fondatori della start up, Ido Leffler e Tina Sharkney, non è detto che il meglio debba per forza costare di più, e propongono prezzi sostenibili e fissi a 3 dollari a confezione, democratizzando così i prodotti, ed esaltandone solo le caratteristiche e la filiera garantita.

Brandless, start up lanciata nel 2016 a San Francisco, ha ricevuto un round di investimenti di 35 milioni di dollari guidato da New Enterprise Associates, ma che ha visto partecipare anche Google Venture e Redpoint Venture.

Brandless: lancia la filosofia “no brand”

Proporre prodotti senza logo, senza nome, senza packaging ricercati o estrosi, permette di risparmiare enormemente, eliminando la brand tax, tutti gli investimenti commerciali, in marketing e comunicazione.

Il suo motto?

Here at Brandless we put people first, which means value and values stick together. Better stuff, fewer dollars, no nonsense”.

Brandless si prefigge quindi di riscoprire il valore intrinseco di ogni prodotto.

Dall’olio di oliva alla pasta senza glutine fino agli snack ai cereali, però Brandless fornisce non solo alimentari, ma anche prodotti per la casa, per la pulizia, per l’igiene e la cura del corpo: dal sapone al dentifricio passando per l’olio di cocco. Non mancano neanche i prodotti per l’ufficio come assortimenti di penne, notebook, e cibi biologici ed artigianali (come la pasta), e del commercio equo e solidale.

Not sure what Brandless goodies to start with? We rounded up some of our faves just for you: https://brndlss.life/dont-be-shy-try-brandless

تم نشره بواسطة ‏‎Brandless‎‏ في 6 أغسطس، 2017

"…And given that the line doesn't test on animals and steers clear of stuff like parabens, phthalates, sulfates, and…

تم نشره بواسطة ‏‎Brandless‎‏ في 27 أغسطس، 2017

Brandless: il supermercato digitale

Nel supermercato digitale, Brandless, a differenza dei giganti dell’e-commerce come Amazon e Jet.com, propone sempre un prezzo fisso e presenta una sola scelta per ogni articolo, non c’è l’imbarazzo della scelta, né la guerra tra i diversi brand.

Nella scheda prodotto vengono elencati tutti gli ingredienti, le caratteristiche peculiari dei prodotti, le certificazioni, e per gli alimenti viene inserita anche la tabella coi valori nutrizionali, viene indicato infine come conservarlo.

Lo store online propone anche un servizio in abbonamento a 36 dollari all’anno che concede spedizioni gratuite per gli acquisti che vanno dai 72 ai 48 dollari. Ma Brandless prevede di inserire nei suoi servizi anche la donazione dei pasti all’organizzazione no profit Feeding America che si va ad aggiungere a quelle effettuate in automatico con ogni transizione Brandless.

 

Ci sarà un’inversione di rotta e più che acquistare storie e valori, dovremmo noi, da qui a poco, riempire i prodotti dei nostri valori?

 

 

Giovanna Di Troia

Speaker, giornalista pubblicista, blogger, social media manager, event specialist, ma soprattutto booklover dalla nascita. Appassionata di eventi culturali, di arte e delle nuove forme di comunicazione. Incuriosita dall’innovazione sociale ed affascinata dalle start up tecnologiche a vocazione sociale. Amo surfare nella Rete. Coautrice di due saggi. Mi puoi leggere anche su giodit.com

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*