Calcio estero. Balotelli stende il PSG. Incubo terzo posto per Emery

Il successo di Ancelotti, le cavalcate di Hoffenheim e Werder Brema, l'incubo terzo posto per il PSG...

Un altro weekend di calcio estero si è concluso e porta (anche) il nome di Mario Balotelli. Tra i fatti più rilevanti c’è sicuramente il titolo conquistato da Carlo Ancelotti con il Bayern Monaco. I bavaresi non hanno perso tempo e hanno vinto il campionato a tre giornate dalla fine. Un risultato straordinario, di cui abbiamo parlato e che lancia Ancelotti nella storia. “Carletto” è il primo allenatore ad aver vinto 4 dei 5 top campionati europei. Un vero e proprio fenomeno, simbolo del calcio italiano e motivo d’orgoglio per il movimento nostrano.

La Ligue 1 francese: Balotelli e la sua notte magica

In Ligue 1 la strada per il titolo è ancora lunga. Il Monaco ha fatto un grande passo in avanti in questo senso, grazie al solito Kylian Mbappè, ancora in gol, ancora decisivo. Contestualmente, però, un giorno dopo, il PSG è caduto in casa del Nizza di Balotelli. “Super” Mario ha deciso di lanciare il Monaco nella corsa al titolo. È stato proprio un gol dell’azzurro, infatti, ad aprire le marcature del match, poi finito 3-1 per il Nizza. I monegaschi sono primi in classifica con 83 punti, con un partita in meno del PSG di Unai Emery, fermo a 80 punti. Il Nizza di Balotelli ieri ha accorciato sui parigini, arrivando a 77 punti. Per l’ex allenatore del Siviglia ora è vivo l’incubo terzo posto. Il PSG di un Cavani da 45 gol in 46 gare stagionali, infatti, potrebbe addirittura dover giocare i preliminari.

In piena lotta per l’Europa League il Marsiglia di Rudi Garcia. L’ex tecnico della Roma ha preso i Focesi in una situazione disastrosa. Ora l’Europa League dista solo due punti: Gomis e i suoi compagni nel week-end hanno vinto 1-5 con il Caen e sono in una forma migliore del Lione. In Germania, invece, vanno celebrati altri due percorsi. Quello del Werder Brema e quello dell’Hoffenheim. Prima storica qualificazione in Europa per Nagelsmann e i suoi: a soli 29 anni ha condotto l’Hoffenheim in Champions League. Da vedere, ora, se lo farà dalla porta principale o tramite qualificazione. I biancoverdi, invece, sono addirittura sesti dopo un inizio disastroso. Alexander Nouri ha preso le redini della squadra dopo l’esonero di Skrypnyk. Un’altra cavalcata da seguire.

La Premier League inglese e La Liga spagnola: il punto

In attesa dei Monday Night di Premier League e La Liga, in Inghilterra Chelsea e Tottenham hanno ampiamente rispettato i pronostici. I ragazzi di Pochettino hanno vinto il derby con l’Arsenal grazie ai gol di Alli e Kane, mentre i Blues hanno schiantato l’Everton di Koeman per 0-3, con un prestazione convincente e solida. Il Liverpool questa sera è chiamato ad allungare su City e United nel match esterno con il Watford. In Liga, invece, Real Madrid e Barcellona hanno vinto rispettivamente con Valencia (2-1) ed Espanyol (0-3).

Matteo Vitale

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.