Champions League, la finale per i tifosi di Real Madrid e Juve è già iniziata

A poche ore dalla finale di Champions League l'avventura per i tifosi di Juve e Real Madrid nella terra gallese è già iniziata

Cardiff è la città prescelta per la finale dell’edizione numero sessantadue della Champions League, più di 1.200 chilometri da Madrid e quasi 1.000 da Torino. Distanze proibitive, ma quando sei tifoso ed in palio c’è il trofeo più ambito d’Europa “nessun luogo è lontano“.

fonte photo: http://www.blitzquotidiano.it

Come invaderanno Cardiff i tifosi juventini

Con l’aereo, il treno, la macchina e se potessero andrebbero anche in bici o a piedi i 18.000 mila tifosi di fede bianconera che saranno presenti in Galles il 3 giugno alle 20:45 per scrivere un nuovo appuntamento con la storia. Superato lo scoglio numero uno per la conquista del biglietto d’ingresso al Millenium Stadium, i tanti supporter juventini hanno in pochi giorni mandato in tilt i siti per acquistare il volo direzione Galles. Invaderanno gli aeroporti di mezza Italia e non solo. Saranno ventisette infatti i voli charter in partenza dagli aeroporti di Torino, Milano, Bergamo, Verona, Bologna, Roma e Catania, per quanto riguarda l’Italia, quello della vicina Costa Azzurra dall’aeroporto francese di Nizza per chi invece ha preferito raggiungere Cardiff dall’estero.

Aerei, treni, macchine in partenza da tutta Italia

Come è noto la maggior concentrazione di tifosi della vecchia signora in Italia non è nella sua Torino, ma bensì per ragioni storico culturali è presente in Sicilia e lo testimonia il primo volo a partire per il Galles, quello delle 00:40 di sabato 3 giugno, già al gran completo all’indomani della semifinale vinta dai bianconeri contro il Monaco.

Saranno proprio questi primi tifosi ad accogliere gli oltre 40 pullman che, non curanti dei quasi 3.000 chilometri da percorrere, raggiungeranno Cardiff da Catania partendo alle 5 del mattino ed affrontando un viaggio infinito. Di ore per dormire e sognare il triplete ne avranno più che a sufficienza.

fonte photo: www.gqitalia.it

I veri Campioni partono da Altamura con la 500

Molte anche le auto che partiranno da ogni zona d’Italia, ma i veri Campioni sono di origine pugliese e partiranno con una 500 da Altamura. Nata come una scommessa tra quattro amici juventini ed uno milanista seduti ad un tavolino di un bar, sono partiti il 29 maggio da Roma ed in programma hanno sette tappe fino a quella finale di Cardiff del 3 giugno. E’ la storia di Francesco, Antonio, Giuseppe e Sandro che da Altamura, paese in provincia di Bari, partiranno alla volta di Cardiff passando per Amatrice, Roma, Parigi e Londra e non a caso. “Non potevamo non fermarci subito nella Capitale, dove la Juve ha vinto l’ultima Champions nel 1996. Poi però abbiamo deciso di fare tappa anche in città che hanno superato grandi difficoltà come Amatrice col terremoto e Parigi con gli attentati del novembre 2015″ spiega Antonio, uno dei quattro ragazzi universitari partito nella 500 ed aggiunge “A qualunque persona che si fermerà a fare una foto con noi regaleremo qualche primizia culinaria pugliese: pane, biscotti e così via, sino a esaurimento scorte“.

fonte photo: https://www.webcalcio.net

Dove alloggeranno i tifosi bianconeri

Varie le soluzioni adottate dai supporter bianconeri per alloggiare una volta giunti a Cardiff, vincolate anche dalle esigenze del portafoglio di ognuno. La trasferta, comprensiva anche di biglietto per accedere allo stadio, non costerà meno di mille euro al tifoso che non vorrà perdersi l’evento ed allora ecco che è scattata puntuale anche la caccia all’albergo già dalla semifinale, quando dopo l’ostacolo Barcellona ha preso sempre più vita il sogno della finale. Prenotate circa 1.400 camere d’hotel, ma  tante anche le richieste negli alberghi londinesi, con tour nella capitale inglese alla vigilia per raggiungere Cardiff il giorno della partita.

Ti sei convinto all’ultimo e gli alberghi oramai sono già tutti pieni? Tranquillo, potrai dormire nelle tende super-lusso allestite nei pressi del Millenium Stadium per la modica cifra di 500 pounds a notte . Cosa non si farebbe per la propria squadra del cuore.

fonte photo: lastampa.it

E i tifosi del Real Madrid?

Forse convinti da più tempo di giocarsi la terza finale in quattro anni, i tifosi madrileni hanno organizzato di gran lunga meglio la loro trasferta rispetto ai loro colleghi juventini. E’ andata meglio sotto il profilo qualità-prezzo soprattutto alla maggior parte di loro che alloggerà al Mercure Holland, hotel che dista appena 2 km dallo stadio e che non costa più di 80 euro a notte. La soluzione del campeggio non è comunque disprezzata dai tifosi dei blancos, che come punto di ritrovo hanno optato per il Camp Cardiff, un campeggio a 18 minuti di distanza dallo stadio.

La lotteria per i biglietti della finale

Il problema principale per i tifosi del Real è rappresentato dal volo aereo e dal biglietto per lo stadio. Sono 450 milioni i supporters del Real Madrid stimati in tutto il mondo ed accaparrarsi un biglietto per il Millenium Stadium è stato un po’ come vincere alla lotteria per loro.

In particolare per 45 mila di loro è stato veramente così, con il 77% dei biglietti per la finale estratti in diretta tv. Una mossa di marketing sicuramente, ma anche una soluzione più democratica possibile vista l’alta richiesta alla società dei ticket. Il Real dei 60000 posti del Millenium Stadium ha avuto a disposizione 18000 biglietti così come la Juventus, ma a differenza dei bianconeri sono alti i biglietti riservati alle famiglie di Cristiano Ronaldo & Co., staff tecnico e sponsor.

fonte photo: https://twitter.com

Le alternative per chi è senza biglietto

Plaza Mayor e Piazza San Carlo sono le alternative a chi il biglietto per lo stadio non ce l’ha. In Spagna come in Italia installati nelle piazze principali delle due città protagoniste per una sera due maxischermi che potranno permettere ai più sfortunati senza biglietto di soffrire insieme per 90 minuti. A Torino inoltre nelle ultime ore il Comune ha annunciato che allestirà anche un megaschermo a Parco Dora, sotto la tettoia di strippaggio della ex acciaieria.

fonte photo: http://futura.unito.it

A poche ore dal fischio d’inizio della partita più importante dell’anno, la vera finale per i tifosi juventini e madrileni è già iniziata e la loro avventura nella terra gallese rimarrà memorabile a prescindere da chi tornerà a casa con la Coppa dalle grandi orecchie.

 

Giovanni Arrotino

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.