Computex 2017, tante soluzioni IoT e ICT per B2B e gaming

Tanta nuova tecnologia a disposizione di business e startup in cerca di innovazione a Computex 2017

Computex 2017: dai case di tutte le misure e dimensioni (nonché funzionalità) ai dispositivi VR e PC di ultima generazione. Questo evento tenutosi a Taipei è stato una manna per sviluppatori  e startup in cerca di innovazione e dispositivi non convenzionali.

Per chi non lo conoscesse, il Computex di Taipei è un evento annuale B2B ICT/IoT che mette in contatto aziende e sviluppatori di tutto il mondo tramite una “fiera” in cui vengono esposte le novità su temi come robotica, IA, applicazioni IoT (internet of Things), innovazione tecnologica in genere, soluzioni ICT per i Business e le startup, mondo del gaming e della Realtà Virtuale. Temi importanti soprattutto per i nuovi business che si apprestano ad entrare nel mondo dell’IoT, e per coprire questi temi l’evento si articola in più giorni e diverse aree espositive, quali: SmarTEX, InnoVEX,  iStyle, gaming & VR.

Cosa è stato presentato al Computex 2017?

Al Computex 2017 di Taipei sono state esposte molti dispositivi per il gaming professionale, come mouse che si ricaricano col tappetino e case per PC, inoltre sono stati esposti mini case per PC home, schede madri e soluzioni PC AiO di ultima generazione. Dispositivi VR migliorati (es. HTC Vive che non avrà più collegamenti via cavo) e tante chicche dal punto di vista di processori e schede video. Nello specifico, queste sono alcune delle novità esposte al Computex:

Intel Compute Card, un dispositivo modulare di casa Intel di cui abbiamo già parlato nello specifico. Compatto e sottile, idoneo a massimizzare la potenza di calcolo e l’efficienza di qualsiasi dispositivo e sistema collegabile tramite una “USB-C plus extension”. Questo modulo è in grado di trasformare qualsiasi sistema intelligente come un frigorifero, un sistema di videosorveglianza, tablet, lavatrici intelligenti e simili, in un dispositivo IoT e di aumentarne la potenza di calcolo. La card è un sistema completamente autonomo ed intercambiabile all’esigenza, una Intel Compute Card danneggiata può essere rimpiazzata all’istante da una nuova senza alcun problema.

Sempre Intel, al Computex 2017, ha messo in mostra le nuove CPU Intel i9. Per saperne di più a riguardo, Tom’s Hardware ha riportato un test effettuato da Der8auer sulle nuove CPU i9, e le ha comparate con le tradizionali e famose CPU i7.

Contestualmente alla presentazione dei processori Intel, al Computex, AMD sfida la stessa Intel con i suoi nuovi processori Ryzen Threadripper fino a 16 core / 32 thread e 40 MB di cache, che si sono dimostrati alla prova pratica molto più performanti rispetto ai già noti processori Ryzen.

Case per PC

Tra gli accessori per PC esposti a questo evento, ci sono tantissimi case per PC, ognuno con funzionalità diverse e adattabili alle specifiche esigenze del consumatore che siano di tipo stilistico, di performance o anche di un intrattenimento “non-plus-ultra”. Tra questi ci sono il case Winbot di In Win, sferico e trasparente (principalmente costituito da Plexiglas) in grado di ospitare un assemblato di tutto rispetto. Il Winbot è un case totalmente automatizzato che può scattare foto, ruotare ed avviarsi tramite riconoscimento facciale (inoltre si possono impartire specifici comandi vocali). Oltre al winbot,  sono stati presentati il MasterCase H500P della Cooler Master, d’impatto per un case da gaming ed il MasterBox Q Series espandibile con ulteriori componenti, ad esempio ventole aggiuntive. Tra gli altri case ci sono anche il New Ark 90 e Baronkase Liquid entrambi di Deepcool con raffreddamento al liquido integrato ed il case in formato micro-STX della Silverstone che punta a dei dispositivi Home dalle basse performance ma dall’alta usabilità e mobilità. Nel video che segue di Tom’s Hardware un accenno ad alcuni dei nuovi case Cooler Master:

Accessori per il gaming

Per quanto riguarda l’innovazione, sempre per il gaming, è stato esposto un mousepad con annesso mouse ricaricato per via induttiva. Questo è il Corsair Concept Zeus, un tappetino che trasmette energia al mouse tramite contatto. Asus dal canto suo, al Computex 2017 ha dato un ulteriore sfoggio dei monitor G-Sync e dei suoi modelli di PC gaming Predator e AiO, come già fatto all’Acer@Next 2017.

Continuando, per quanto riguarda il mondo della realtà Virtuale, HTC annuncia che VIVE (accessori VR di HTC, 2 controller e 1 visore) farà a meno dei cavi e la realtà virtuale sarà wireless.

Potremmo continuare all’infinito per quanto è stato esposto a questo evento perché le novità di questo Computex 2017 sono tantissime, nuovi processori, schede video, case, strumenti e quant’altro di IoT e ICT verso il B2B sia immaginabile. Un evento ben strutturato che in pochi giorni (dal 30 maggio fino al 3 giugno) ha stupito visitatori ed investitori di tutto il mondo. Ecco una carrellata veloce di quello che è stato esposto al computex:

Video di TechNave

Claudio Daniele

Claudio Daniele, webmaster e webwriter di alcuni siti. Appassionato di tecnologia ed amante delle dinamiche della rete. insomma, uno smanettone a cui piace sperimentare sul web.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.