Edoardo Sanguineti: “Questo è il gatto con gli stivali”

Sanguineti e la poesia al figlio Alessandro, una denuncia sociale nella forma del gioco

Un padre, un figlio ed una ballata che ha il sapore della denuncia di una realtà alienante e disumana quale quella della società capitalistica.

Edoardo Sanguineti ci insegna come le parole più semplici siano portatrici di una forte carica demistificatoria: eravamo nel 1964, eppure, il suo grido di denuncia è ancora attuale.

Per ricordare quanto sia importante riscoprire la poesia come potente arma di riflessione sociale, politica, esistenziale e culturale, inauguriamo il nostro viaggio poetico con un componimento in cui il sapore della filastrocca lascia in bocca il gusto amaro dell’annullamento dei significati e dei valori nella civiltà moderna della merce e del profitto.

Questo è il gatto con gli stivali, questa è la pace di Barcellona
fra Carlo V e Clemente VII, è la locomotiva, è il pesco
fiorito, è il cavalluccio marino: ma se volti pagina, Alessandro,
ci vedi il denaro:
questi sono i satelliti di Giove, questa è l’autostrada
del Sole, è la lavagna quadrettata, è il primo volume dei Poetae
Latini Aevi Carolini, sono le scarpe, sono le bugie, è la scuola di Atene, è il burro,
è una cartolina che mi è arrivata oggi dalla Finlandia, è il muscolo massetere,
è il parto: ma se volti foglio, Alessandro, ci vedi
il denaro:
e questo è il denaro,
e questi sono i generali con le loro mitragliatrici, e sono i cimiteri
con le loro tombe, e sono le casse di risparmio con le loro cassette
di sicurezza, e sono i libri di storia con le loro storie:
ma se volti il foglio, Alessandro, non ci vedi niente.

Edoardo Sanguineti

(da Purgatorio de l’Inferno, in Triperuno)

Sara Fiore

Sara Fiore, siciliana, studentessa universitaria in lettere moderne, classe 1994. Bibliofila, cinefila, letterata, scrittrice in erba passionale come la mia terra. Le parole sono il mio super potere! #thinkcreative

1 Commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.