Fake news: Facebook le combatte con una nuova funzione

Facebook ancora contro la diffusione delle bufale

La nuova funzione per le fake news

Continua la lotta di Facebook contro le fake news e il CEO dell’azienda Mark Zuckerberg, insieme al suo team, di recente ha avviato il rollout della nuova sezione “Related Articles”, effettuando già alcuni test su vari profili del noto social network. La nuova funzione, disponibile per Facebook, permetterà di contrastare le fake news che, tramite condivisione fra gli utenti, diventano subito virali sia sullo stesso social che altrove. Vediamo insieme i piani del CEO del social network Facebook Mark Zuckerberg.

L’introduzione degli articoli correlati

Secondo quanto riportato da FanPage.it, già dai primi test effettuati sarebbe stato confermato che gli utenti del social network riescano a distinguere se gli articoli siano delle fake news o meno. Il tutto consiste nell’introduzione degli articoli correlati: con questa nuova funzione, che sfrutta il machine learning, il social network ha permetterà agli utenti di avere più fonti relative su uno stesso argomento, facilitando l’operazione di confronto tra gli articoli e l’individuazione con più facilità delle fake news. Inoltre la sezione delle news evidenzierà eventuali articoli verificati dal team di Facebook stesso, così da poter offrire anche notizie certificate.

Fake News

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/sociale-media-pensione-struttura-1989152/

La disponibilità nei vari paesi del mondo

La nuova funzione, ancora in fase di test, sarà disponibile solo in America, Paesi Bassi, Francia e Germania prima di essere estesa nel resto del mondo. I territori sono stati scelti da Facebook per la collaborazione con partner per verificare le fake news che circolano nella rete. Uno degli obiettivi principali di Mark Zuckerberg è stato quello di contrastare le notizie false. Con questo nuovo servizio, ce la farà a garantire più affidabilità tra le notizie offrendo quindi più punti di vista, tramite gli articoli correlati, su uno stesso argomento? Aspettiamo nuove informazioni riguardo la battaglia del colosso dei social network contro le bufale.

Antonio Galasso

Puglia, 1998, studente di Informatica e Telecomunicazioni, amante dei videogiochi e della tecnologia.

1 Commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*