iPhone X e Face ID: sicuri che sia sicuro?

Alcuni rischi che iPhone X potrebbe presentare con il Face ID

Un nuovo iPhone X con un’importante novità

Di recente, la casa produttrice Apple, ha annunciato il nuovo smartphone top di gamma, della serie iPhone, che prende il nome di iPhone X. Il nuovo device Apple sarà uno dei più costosi battendo qualsiasi record, riguardo il prezzo di lancio, di tutti i dispositivi presentati fin ora. Una delle tante novità interessanti rilasciate, riguarda appunto la presenza del nuovo Face ID, che permette di sbloccare il nostro smartphone tramite un riconoscimento facciale, ma essendo una ripresa del volto, sarà una funzione sicura per gli utenti oppure no?

Come funziona il nuovo FaceID?

Secondo quanto riportato su Wired.it, Apple intende rivoluzionare il sistema di accensione dello smartphone utilizzando Face ID, sistema basato, appunto, sul riconoscimento facciale. Esso attiverebbe la sua funzione quando l’utente guarderà il display dello smartphone, e questo permetterebbe lo sblocco automatici del device permettendone l’utilizzo. Il Face ID si basa innanzitutto su TrueDepth, una fotocamera di nuova generazione Apple, a cui viene associato un emettitore di raggi infrarossi, e vengono proiettati oltre trentamila punti sul volto dell’utente presente sul device. Il proiettore proietterebbe una griglia, in modo da poter rilevare tutti i riferimenti sul volto di chi utilizza il dispositivo. Inoltre il FaceID permetterebbe una lettura efficace del volto anche in scarse condizione di visibilità, ciò avviene perché entra in funzione il Flood Illuminator.

iPhone X

Fonte immagine: https://9to5mac.files.wordpress.com/2017/09/apple-iphone-x-2017-airpower_3.jpg?quality=82&strip=all&w=1600&h=900

La sicurezza di iPhone X

Come tutti gli altri metodi di sblocco degli smartphone, anche il Face ID presenterebbe dei rischi da non sottovalutare. Infatti si potrebbe sbloccare il dispositivo con un gemello di chi possiede iPhone X. Oppure il riconoscimento riguardo gli afro-americani che, secondo uno studio del 2012 dell’FBI, presenterebbe come etnia un’accuratezza nel riconoscimento inferiore di circa 5-10 percento. Inoltre, tramite i controlli della frontiera negli aeroporti americani, si ha avuto conferma che basta solo sorridere per portare l’accuratezza del riconoscimento ad abbassarsi del 4 percento circa.

Il rischio hacker sul Face ID

Un altro problema principale potrebbe essere il rischio hacking che potrebbe bypassare il Face ID di iPhone X. Infatti, come si comporterebbe il riconoscimento facciale se viene utilizzato un modello 3D, stampato con molta accuratezza, del proprietario del device? Ovviamente utilizzando una foto sicuramente si otterrà un esito negativo della scansione, ma a quanto pare un gruppo di ricercatori è riuscito a creare dei modelli 3D di utenti utilizzando esclusivamente circa trenta foto rilasciate sul social network Facebook. Inoltre, utilizzare un device che ha quasi perennemente la fotocamera interna accesa non è una cosa molto sicura, proprio per questo qualche malintenzionato potrebbe utilizzare il riconoscimento facciale di iPhone X per azioni non proprio piacevoli.

Pre-ordine e prezzo del device Apple

Ricordiamo che il nuovo dispositivo top di gamma prodotto da Apple di nome iPhone X, è disponibile in pre-ordine dal 27 ottobre, al prezzo di 1.189 euro e le spedizioni del dispositivo inizieranno il 3 novembre di quest’anno. Aspettiamo nuove informazioni riguardo la sicurezza del dispositivo.

Antonio Galasso

Puglia, 1998, studente di Informatica e Telecomunicazioni, amante dei videogiochi e della tecnologia.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.