La regina Elisabetta pronta a cedere lo scettro?

A Buckingham Palace le numerose dimissioni di personale chiave potrebbero significare la volontà della Sovrana di voler abdicare

Ai più appassionati e seguaci degli intrighi di palazzo, non saranno certo sfuggite le ultime notizie che provengono da Buckingam Palace. Non è un puntata di un prossima stagione di The Crown ma poco ci manca, visto che la Regina Elisabetta è piuttosto impegnata, pare, a chiudere diversi capitoli della sua vita da sovrana. Alla veneranda età di 91 anni infatti la regina sembra aver iniziato a pensare di poter abdicare in favore del figlio Carlo e l’inizio di questo passaggio di consegne lo si potrebbe rintracciare in alcune decisioni prese negli ultimi giorni. Licenziare alcuni membri dello staff di Buckingam Palace potrebbe essere il primo segnale di un cambiamento radicale.

fonte foto: huffingtsonpost.it

Licenziamenti reali

La prima testa a cadere è stata quella del Sir Christopher Geidt, considerato il vero e proprio braccio destro di Sua Maestà: le sue dimissioni arrivano dopo decenni di onorato servizio. Poi è stata la volta di Edward Lane Fox, il segretario privato di Harry e pare che quello di William non arriverà a mangiare il panettone e sono previste anche le dimissioni di Rebecca Deacon, la consigliera di Kate Middleton e ciliegina sulla torta, alla lista si aggiunge un nome importante, quello di Samantha Cohen, assistente privata della regina. Quello che si evince sembra chiaro: aria fresca, di novità, cambiamento. Ed è per questo che in molti pensano che questo cambiamento sarà radicale.

Pensione, questa (s)conosciuta

La scelta del principe consorte Filippo, di abbandonare gli impegni pubblici e ritirarsi a vita privata, potrebbe essere un altro segnale della decisione della regina di lasciare gli impegni di palazzo. Il 2 agosto, in occasione di una parata militare della Royal Marines, unità d’élite della Royal Navy, Filippo si è presentato con la bombetta nera e l’impermeabile beige per salutare definitivamente un capitolo lungo e certamente turbolento della sua vita. Dopo ben 65 anni avrà la possibilità di scegliere quando accompagnare la regina nelle sue uscite ufficiali: un enorme libertà. Ecco perché questa libertà potrebbe far sciogliere anche l’algida Elisabetta II e convincerla definitivamente ad abdicare.

fonte foto: gds.it

Al momento la Gran Bretagna sta attraversando un periodo non facile e il ruolo della famiglia reale non è assolutamente da sottovalutare. Mai infatti come in questo presente frenetico e incerto, le vicende di Buckingam Palace e i suoi protagonisti più amati, potrebbero aiutare a far mantenere una certa coesione fra i sudditi e non solo. A livello internazionale proprio William e Kate dimostrano non solo di saperci fare, ma di conquistare e mantenere alta l’attenzione su di loro. Carlo o William, l’eterna lotta dei bookmakers: una scelta che sicuramente Elisabetta saprà prendere e che determinerà di certo una serie di reazioni da valutare. Ecco perché la corona non è solo un accessorio ma potrebbe diventare uno strumento ben più utile anche alle sfere più scettiche del governo.

 

Giulia Papapicco

Classe 1988, laurea in Lettere e via, a New York per un anno facendo indigestione di pancakes e sciroppo d'acero ma soprattutto avendo modo di conoscere culture nuove. Scrivo per passione da sempre perchè solo in questo modo riesco a vedere le cose come sono veramente.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*