Serie B, Carpi e Benevento vincono e convincono. Frosinone e Perugia: tocca a voi

Al via venerdì le semifinali playoff. Frosinone e Perugia troveranno sulla propria strada due squadre in gran forma

I playoff di Serie B si preparano a entrare nel vivo. Archiviato il turno preliminare con le vittorie di Carpi e Benevento, si entra ora nella fase cruciale in cui a scendere in campo saranno Frosinone e Perugia, rispettivamente terza e quarta forza del campionato alla fine della stagione regolare.

I ciociari, che hanno sfiorato la promozione diretta al termine di un ottimo campionato chiuso a pari punti con il Verona (promosso in virtù del vantaggio negli scontri diretti), sfideranno il Carpi in una partita che vedrà contrapposte le due compagini retrocesse dalla Serie A nel corso dell’ultima stagione. Il Frosinone sembra la naturale favorita in questa doppia sfida nonché la candidata più accreditata per la promozione nel massimo campionato. Ma contro questo Carpi nulla sembra essere scontato. La formazione di Castori, protagonista di un campionato vissuto tra alti e bassi, sembra aver trovato la forma migliore proprio nell’ultimo scorcio di stagione. I biancorossi hanno ritrovato compattezza e solidità, sono in serie positiva da oltre un mese e di certo non lasceranno nulla di intentato. Nel temuto turno preliminare giocato a Cittadella, gli emiliani hanno sfoderato una prestazione encomiabile, vincendo meritatamente grazie a un eurogol di Lollo e all’intramontabile bomber Mbakogu, poi resistendo fino alla fine per contenere il ritorno dei padroni di casa (1-2 il risultato finale). La semifinale contro il Frosinone sarà un’altra storia, ma i modenesi potranno contare su un Lasagna in stato di grazia e su un collettivo che pare funzionare alla grande.

Lapresse

Nell’altra semifinale si sfideranno Perugia e Benevento. I campani sono reduci da una vittoria estremamente convincente colta ai danni dello Spezia, frutto di un atteggiamento perfetto soprattutto nel corso della prima frazione. Per i liguri è stato un vero e proprio avvio shock: i ragazzi di Baroni entrano in campo feroci e determinati, imponendo da subito un ritmo forsennato al match. Trovano il vantaggio con il solito Ceravolo (che aveva appena fallito un calcio di rigore) alla sua quinta marcatura consecutiva e raddoppiano dopo due minuti con Puscas, autore di una splendida azione personale conclusa con un bolide di destro dai 30 metri che non lascia scampo a Chichizola. Al pari di Ceravolo, il ragazzo rumeno vive un ottimo momento (3 gol nelle ultime 3 partite) e costituisce con il compagno d’attacco una coppia di tutto rispetto. Nella ripresa, lo Spezia ha accorciato le distanze con Nené (erroraccio di Cragno) e ha reclamato per un rigore non concesso nel finale, sebbene il pareggio non sarebbe comunque bastato.

Il regolamento dei playoff di Serie B prevede che le semifinali vengano giocate con gare di andata e ritorno, con la prima partita da disputarsi in casa della meglio piazzata al termine del campionato. In caso di punteggio aggregato in parità al termine della doppia sfida, non sono previsti i tempi supplementari né i calci di rigore, ma passerebbe direttamente in finale la squadra meglio posizionata in classifica al termine della stagione regolare.

Tutti pronti ad assistere a due semifinali che si preannunciano combattute ed equilibrate: da un lato le “nobili decadute” Carpi e Frosinone alla ricerca di una pronta risalita in Serie A, dall’altro Benevento e Perugia, due tra le squadre che hanno prodotto ottimo calcio per tutta la stagione. Si comincia venerdì con Carpi-Frosinone (ritorno lunedì 29 in casa dei gialloblù), sabato invece sarà la volta di Benevento-Perugia (ritorno in Umbria fissato per martedì 30).

Maria Stefania Di Michele

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.