Serie A, per l’ultima giornata in bilico ancora secondo posto e salvezza

Ecco il programma dell'ultima giornata di calcio di campionato

Ad una giornata dal termine del Campionato 2016/2017 e con la Juventus già Campione d’Italia, gli occhi degli amanti della Serie A saranno tutti concentrati su quattro campi principali che vedono le dirette interessate lottare, in un doppio confronto sul  campo e a distanza, per due posti. Uno porta all’Inferno della Serie B, l’altro apre le porte del Paradiso dei gironi di Champions.

fonte photo: http://www.sportmediaset.mediaset.it

Gli anticipi del sabato

Rispettando il palinsesto dell’ultima giornata offerto dalla Lega Calcio, che alla faccia della contemporaneità dei match inizia ad abituare gli spettatori ad uno spezzatino senza precedenti per il prossimo anno, si parte sabato alle 18 con Bologna – Juventus e Atalanta – Chievo, con gli orobici delle quattro ad essere l’unica a poter migliorare la propria posizione in classifica.

bianconeri di Torino hanno già portato a casa Coppa Italia e il loro sesto scudetto di fila e con la testa sono già alla finale del 3 giugno di Cardiff, mentre i felsinei cercheranno di interpretare al meglio il ruolo messo in scena durante tutto il campionato, quello di mine vaganti, togliendosi lo sfizio di battere i Campioni d’Italia.

Altro campo, questa volta lo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo, altra mina vagante, il Chievo di Maran, che cercherà di arrestare la corsa dell’Atalanta verso un nuovo record stagionale di punti. Non è a rischio l’Europa per Gasp che l’ha già ottenuta da qualche settimana con i gol e i balli del Papu Gomez e anzi insidia la Lazio alla conquista del quarto posto.

fonte photo: http://www.goal.com

La domenica del pallone

Inizialmente prevista per la serata di sabato, la partita tra Cagliari – Milan in settimana è stata rinviata e sarà la prima ad aprire una lunga domenica di calcio, ma soprattutto l’unica a disputarsi alle ore 15. Se proprio si vuole trovare un senso a questa partita è da notare che mentre il Milan di Montella, comunque andranno le cose, concluderà la sua stagione al sesto posto e quindi con la qualificazione ai preliminari della prossima edizione dell’Europa League, i sardi hanno la possibilità di portarsi con i 3 punti ad esatta metà classifica.

Alle 18 Napoli e Roma per il secondo posto

fonte photo: http://www.goal.com

Poche ore più tardi, e precisamente alle ore 18, ecco i primi match degni di essere vissuti fino all’ultimo secondo di recupero, Roma – Genoa e Sampdoria – Napoli, con le squadre genovesi a fare da ago della bilancia alla rincorsa al secondo posto di Napoli e Roma. Domenica scorsa il Grifone, dopo una stagione disastrosa,  vincendo in casa con il Toro ha conquistato la salvezza matematicamente e non dovrebbe per questo costituire un ostacolo insormontabile per i giallorossi di Spalletti in un Olimpico in festa a salutare il suo Capitano Totti che si ritira dopo venticinque anni di onorata carriera. Proprio da Genova il Napoli proverà ad indossare i panni di guastafeste, vincendo innanzitutto con la Samp e sperando nel colpo gobbo dei fratelli genoani a Roma. Con le spettacolari vittorie dell’ultima giornata la situazione di classifica per Roma e Napoli è rimasta invariata, con i capitolini che rimangono ancora artefici del proprio destino, separati da un punto e gli scontri diretti a favore rispetto agli scugnizzi di Sarri.

fonte photo: http://www.calcioefinanza.it

La serata salvezza

Alle 20:45 le restanti cinque partite in programma per l’ultima giornata di Serie A. A spiccare il doppio confronto a distanza tra Crotone ed Empoli che vale la permanenza tra le big per ancora un altro anno.  Gli impegni per le due compagini di bassa classifica sono rispettivamente la Lazio, che vuole mantenere il quarto posto insidiato dall’Atalanta, per il Crotone, che però ha dalla sua il non piccolo vantaggio di giocare tra le mura amiche dell’Ezio Scida, arma vincente nelle ultime giornate, e il Palermo, già retrocesso, a provare a risucchiare con sé in serie cadetta l’Empoli di Martusciello.  La situazione di classifica è analoga a quella delle zone alte tra Roma e Napoli con l’Empoli nei panni dei giallorossi e il Crotone dietro ad inseguire ad una sola lunghezza. A differenza del Napoli i calabresi possono contare sugli scontri diretti, infatti i precedenti in stagione tra le due squadre sono terminati con la vittoria dell’Empoli in casa per 2 a 1, resa vana dalla sonora sconfitta a Crotone per 4 a 1.

fonte photo: http://www.calcioefinanza.it/

Il resto in programma

Chiudono i giochi per la stagione 2016/2017 di Serie A, Fiorentina – Pescara, con i toscani reduci da un campionato alquanto anonimo e gli abruzzesi che tornano in B dopo appena un anno di Paradiso; Torino – Sassuolo, partita che si preannuncia spettacolare sotto il profilo dei goal e che sa di addio per Eusebio Di Francesco con le sirene romane accese; Inter – Udinese, con i nerazzurri attesi da una serata di fischi al Meazza a conclusione di una stagione che non ha fruttato nemmeno la qualificazione ai preliminari della prossima Europa League.

fonte photo: http://www.lapresse.it

Comunque vada è stato bello, avvincente ed emozionante fino all’ultima giornata e i tifosi di tutta Italia, senza Europei e Mondiali per mezzo, già sono proiettati alla prossima stagione della Serie A, con o senza spezzatino, perché al cuor non si comanda.

Giovanni Arrotino

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.