Lo speaker Apple con assistente virtuale avrà lo schermo?

L'analista Phil Schiller spiega l'importanza di un schermo touch negli altiparlanti

Le opinioni di Phil Schiller sugli altoparlanti con assistente virtuale

Gadget 360 ha pubblicato un’intervista con il Senior Vice President Worldwide Marketing Phil Schiller, parlando dei possibili piani di Apple basati sull’assistente vocale Siri. Nelle ultime settimane alcuni rumors rivelano un possibile annuncio di Apple, al WWDC di giugno, per svelare un altoparlante intelligente simile ad Amazon Echo, ma il parere di Schiller riguardo questo nuovo gadget non è del tutto positivo.

“Pensiamo sia importante che ci sono momenti in cui è conveniente usare semplicemente la voce quando non si è in grado di utilizzare lo schermo. Per esempio, se si sta guidando e si vuole far lavorare Siri per noi, senza dover guardare lo schermo, che è la cosa migliore. O forse sei dall’altra parte della stanza, e se vuoi puoi chiedere Siri di cambiare la canzone che stai ascoltando. Quindi ci sono molti momenti in cui un assistente vocale è veramente vantaggioso, ma questo non significa che non vorremmo avere uno schermo. Così, l’idea di non avere uno schermo, non credo che si adatti molte situazioni. Per esempio, se sto cercando le direzioni e sto usando mappe, Siri può dirmi quelle direzioni con la voce e questo è davvero conveniente, ma è ancora meglio se riesco a vedere quella mappa, e posso vedere ciò che è in arrivo, posso capire meglio il mio percorso, e quello che ho intenzione di fare.”

Apple

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/ipad-mac-apple-mobile-compressa-606766/

Cosa non convince ulteriormente Phil Schiller?

Schiller ha continuato l’argomento parlando della fotografia e della condivisione di foto. Con tutte le applicazioni e i social network disponibili risulta essere piuttosto difficile usare un assistente vocale intelligente senza aver bisogno di uno schermo. Lo stesso pensiero vale per i videogiochi, definendo uno schermo essenziale in questo campo.

“Devo ancora provare un gioco che utilizza solo la voce, per me sono quasi divertenti come quelli che io gioco sul mio schermo. E quindi penso che gli assistenti vocali sono incredibilmente potenti, la loro intelligenza sta per crescere, stanno andando fare di più per noi, ma lo schermo rimane molto importante per tutto questo.”

Gli analisti cosa pensano del nuovo altoparlante Apple?

Secondo le dichiarazioni di Schiller, quindi, il nuovo device Apple potrebbe non convincere molto l’utenza, se non fosse dotato di un display. L’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities invece spera in un altoparlante AirPlay equipaggiato con un chip W1 bluetooth per facilitare l’accoppiamento tra il dispositivo e lo smartphone, mentre Sonny Dickson ipotizza il gadget con una variante di iOS con comandi integrati.

Al momento Apple non ha dichiarato di lavorare su uno schermo integrato nell’altoparlante, mentre alcuni rumor vociferano che la prossima generazione di Amazon Echo avrà un build-in con touchscreen e fotocamera per sostenere chiamate o visualizzare video.

Antonio Galasso

Puglia, 1998, studente di Informatica e Telecomunicazioni, amante dei videogiochi e della tecnologia.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.