Il cinque Maggio: Manzoni ed il fascino del potere