The last waltz, la versione di Niccolò Fabi

Niccolò Fabi non intende abbandonare la musica: in un post di Facebook le precisazioni del cantautore

Solo qualche giorno fa è apparsa la notizia dell’addio alla musica di Niccolò Fabi. Il noto cantautore italiano ha, suo malgrado, rattristato i tanti fan che si sono imbattuti nella notizia e accontentati di leggere un titolo acchiappa click senza approfondire l’argomento.

In realtà le parole rilasciate dal cantautore in merito al suo percorso musicale sono ben altre. Tante sono state le reazioni ed i messaggi ricevuti nelle poche ore successive al rimbalzare della notizia, che al cantautore è toccato – come scrive lui stesso – commentare per la prima volta in vent’anni un articolo che parla di lui.

Già, perché il 31 agosto, alle 11.35, dal suo profilo Facebook, con un lungo post dal titolo “Annunciazò Annunciaziò” accompagnato da un immagine con la scritta “The last waltz”, spiega dettagliatamente la vicenda, offrendoci degli spunti di riflessione molto interessanti.

“Che ai titolisti dei giornali, soprattutto on line, interessi il sensazionalismo acchiappa click più che la verità e la completezza dell’informazione è una triste evidenza nota a tutti”, apre il ragionamento.

 

Credit Photo: Premio Tenco

E proseguendo con ironia aggiunge, “l’abbassamento del livello giornalistico e la pigra fiducia che, malgrado questo, molti continuano ad avere in tutto ciò che si legge on line hanno delle conseguenze gravissime nella nostra vita sociale e culturale, soprattutto quando si trattano argomenti ben più rilevanti che il presunto addio alle scene di un cantautore di nicchia”.

Il fenomeno dei titoli sensazionalistici è noto sul web e Niccolò coglie l’occasione per condividere pensieri intimi e alcune deduzioni: argomenti più delicati trattati con la stessa prassi possono avere ricadute ben più importanti sulla società.

Il post è un piacevolissimo mix di ironia, arguzia e drammaticità che regala a tutti una straordinaria lezione di comunicazione nell’era digitale.

Alcuni passaggi sembra di sentirli già in versi intrecciati alle melodie che lo hanno reso celebre a molto più di una nicchia di persone.

Il passaggio che segue è uno dei più significativi del post e quello più condiviso sui profili social dei suoi fan.

“Detesto il bisogno di enfatizzare tutto pur di essere notati, l’epica contemporanea di rendere spettacolo qualsiasi cosa. Di trasformare ogni notizia in un allarme come ogni concerto in un evento”.

Toni Augello

Blogger quando arriva l'ispirazione, scrittore senza contratto e appassionato di nuovi media come della vita, perchè in realtà profondamente attratto dalle dinamiche relazionali. Mi occupo di cultura e social innovation. Seguo con interesse il mondo del digital e delle startup.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati*