WhatsApp: addio al supporto per vecchi smartphone

Addio al supporto di WhatsApp per alcuni vecchi dispositivi

I motivi per chiudere il supporto di WhatsApp su alcuni dispositivi

Negli ultimi anni il mondo degli smartphone ha subito una decisa evoluzione e WhatsApp si sta adeguando al progresso. Infatti l’app più utilizzata al mondo per la messaggistica online terminerà il supporto per alcuni dispositivi mobili il 30 giugno 2017.

In occasione del settimo anniversario di WhatsApp, l’azienda tramite il suo blog ufficiale, ha annunciato la fine al supporto per alcune piattaforme mobile. WhatsApp nacque nel 2009 e, allora, l’uso dei dispositivi mobili era molto diverso da quello attuale: l’App Store aveva pochi mesi di vita e circa il 70 percento dei dispositivi venduti avevano sistemi operativi offerti da BlackBerry e Nokia. Attualmente invece i sistemi operativi di Google, Apple e Microsoft rappresentano il 99,5 percento del mercato, è questo il motivo principale che ha portato l’azienda a decidere di porre fine al supporto dell’applicazione su vecchi modelli di smartphone.

Elenco e le date di fine supporto per i dispositivi

Ecco l’elenco dei dispositivi mobile in cui l’azienda porrà fine al supporto di WhatsApp Messenger:
– BlackBerry OS e BlackBerry 10
– Nokia S40
– Nokia Symbian S60
– Android 2.1 e Android 2.2
– Windows Phone 7
– iPhone 3GS/iOS 6

WhatsApp

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/whatsapp-ios-homescreen-iphone-2105023/

La notizia di fine supporto ha seminato il panico tra i possessori dei dispositivi elencati, ma il team di Mark Zuckerberg ha successivamente annunciato che il supporto di WhatsApp, di questi dispositivi, non cesserà il 30 giugno 2017 per tutti ma solo per il Nokia Simbyan S60. Il restanti smartphone la scadenza è il 31 dicembre 2017 per il BlackBerry OS, BlackBerry 10, Windows Phone, fino al 31 dicembre 2018 per il Nokia S40 e fino al 1° febbraio 2020 per le versioni Android 2.3.7 e successive.

“Anche se questi dispositivi mobile hanno avuto un ruolo importante nella storia della nostra società, non sono possiedono più quel tipo di capacità di cui abbiamo bisogno per espandere le funzionalità dell’app in futuro. E’ stata una decisione ardua ma giusta, presa per offrire alle persone modi sempre migliori per tenersi in contatto con gli amici, la famiglia e tutti quelli che amano usare Whatsapp”.

Cosa fare per i possessori dei dispositivi scelti dall’azienda

Per concludere chi possiede uno dei modelli di smartphone, su cui WhatsApp non avrà più supporto, si raccomanda di aggiornare il sistema operativo oppure di sostituire il dispositivo con un modello più recente. Attendiamo nuove informazioni riguardo la fine del supporto sui dispositivi Android.

Antonio Galasso

Puglia, 1998, studente di Informatica e Telecomunicazioni, amante dei videogiochi e della tecnologia.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.