Assassin’s Creed: Origins presentato ufficialmente nel corso di E3 2017

Il nuovo titolo della serie Assassin's Creed presentato nella conferenza Ubisoft

Quali sono le novità di Assassin’s Creed: Origins presentate da Ubisoft a E3 2017?

In occasione dell’Electronic Entertainment Expo, fiera dei videogiochi tenuta a Los Angeles e conosciuta meglio come E3, Ubisoft ha annunciato ufficialmente il nuovo titolo Assassin’s Creed: Origins durante la sua conferenza. Il gioco sarà disponibile dal 27 ottobre 2017 per console PlayStation 4, PlayStation 4 Pro, Xbox One, Xbox One X e PC.

Secondo la fonte BadGames.it il gioco sarà in sviluppo da Ubisoft Montreal e l’ambientazione, ormai nota da tempo, sarà l’antico Egitto, luogo dove probabilmente ha avuto origine la confraternita degli Assassini. Il protagonista del gioco, di nome Bayek, sarà l’ultimo Medjay, una figura che nell’antico regno aveva il ruolo di “sceriffo locale”, e partirà in una nuova avventura per cause ancora sconosciute. All’inizio del titolo il nostro protagonista non sarà ancora un assassino della confraternita, ma lo diventerà avanzando con la storia principale. Vediamo ora le novità principali del nuovo titolo Ubisoft.

Le nuove meccaniche RPG del titolo

Una delle novità principali riguardante Assassin’s Creed Origins è un approccio maggiormente RPG e meno action-adventure. Il titolo avrà quindi delle quest di livello differente, e anche l’equipaggiamento del protagonista sarà suddiviso in livelli. Esso includerà armi, armature e la tanto conosciuta lama celata. Un modo per aumentare il livello del protagonista sarà partecipare alle varie quest sparse per il territorio, anche se non sarà l’unico modo. Il titolo avrà un sistema diviso in tre discipline principali: il Guerriero, che permette di migliorare l’abilità del combattimento, Cacciatore, per migliorare le abilità stealth e di tiro con l’arco, e infine Indovino, che permette di utilizzare il mondo che circonda a nostro vantaggio, domando animali o avvelenando nemici.

Le vaste ambientazioni di gioco

Dalle dichiarazioni del direttore creativo Jean Guesdon l’ambiente di gioco open world è molto vasto, avrà infatti le dimensioni di Assassin’s Creed IV Black Flag ma pensato su terra ferma. Su Assassin’s Creed: Origins saranno presenti tantissime location e paesaggi diversi, e non ci saranno solo piramidi da esplorare, ma vedremo anche deserti e dune di sabbia, deserti di rocce bianche, oasi, il Delta del Nilo, Alessandria, l’antica città di Mendi con templi e case di fango. Saranno presenti inoltre animali selvatici come iene, leoni, coccodrilli e ippopotami. Ben venti sono le tombe presenti nello scenario da esplorare, alcune si baseranno su location reali e includeranno trappole e puzzle ambientali. Bayek avrà inoltre un compagno, si chiamerà Senu e sarà un’aquila. Senu ci permetterà di avere una vista aerea della zona, aiutandoci a trovare tesori, localizzare nemici e scoprire nuovi percorsi.

I nuovi comandi per Bayek

Un elemento più originale del nuovo Assassin’s Creed saranno i comandi, i combattimenti infatti coinvolgeranno il dorsale e il grilletto destro. Il dorsale permetterà di eseguire attacchi leggeri, mentre il grilletto un attacco più potente. Si scherma e si para con i tasti frontali, mentre il dorsale sinistro avrà l’utilità di ancorare i nemici. Il tasto per effettuare la corsa non sarà più presente, infatti il personaggio corre al massimo della sua velocità quando lo stick analogico viene tenuto in una particolare direzione. Riguardo i comandi su barca o a cavallo, questi resteranno gli stessi.

Assassin's Creed Origins

Fonte immagine: http://www.everyeye.it/public/immagini_new4/2017/6/12-16/assassin-s-creed-origins_pc-6273.jpg

L’intelligenza artificiale migliorata

Uno dei problemi che affliggeva gli ultimi Assassin’s Creed era la facilità con cui si svolgevano i combattimenti, nel nuovo titolo il team ha infatti migliorato l’Intelligenza Artificiale in modo tale che gli NPC non attenderanno più che i loro alleati termino il loro attacco prima di aggredire il giocatore, questo rende le battaglie molto più letali, più complesse e più difficili. Ci saranno meno animazioni, molta più decisione da parte del giocatore e, di conseguenza, molta più abilità richiesta.

La data di rilascio di Assassin’s Creed: Origins

Ricordiamo che Assassin’s Creed: Origins uscirà il 27 ottobre 2017 su console PlayStation 4, Xbox One e PC. Inoltre saranno presenti migliorie grafiche su PlayStation 4 Pro e la risoluzione 4K nativa a 30FPS sulla nuova console Xbox One X appena presentata da Microsoft. Non ci resta che attendere altre novità per quanto riguarda il titolo Ubisoft, che potrebbero arrivare già nelle prossime settimane.

Antonio Galasso

Puglia, 1998, studente di Informatica e Telecomunicazioni, amante dei videogiochi e della tecnologia.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta

<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.