Dimaro, Sarri e il Napoli ripartono dall’entusiasmo dei tifosi

Grande entusiasmo a Dimaro per l'arrivo del Napoli guidato da Mister Sarri che intanto si gode i primi colpi di mercato

Per il settimo anno consecutivo il Napoli riparte da Dimaro, accolto come consuetudine da un fiume di tifosi azzurri che accompagneranno la squadra fino alla fine del ritiro.

Gli uomini di Mister Sarri, due giorni fa, dopo essere atterrati all’aeroporto di Verona con un volo proveniente da Napoli, sono giunti in Val di Sole, dove rimarranno fino al 25 luglio. 

fonte photo: http://www.newscalcionapoli.it

Il ritiro degli azzurri in Trentino era stato già presentato a fine maggio nella sala conferenze del Centro Tecnico quando l’Head of Operations, Alessandro Formisano, affiancato da Insigne ed Albiol annunciò “Le date del ritiro sono due, in ordine a come il Napoli chiuderà il campionato. Saremo a Dimaro dal 5 al 25 luglio se chiuderemo terzi, mentre se dovessimo accedere direttamente in Champions, saremo lì dall’8 al 27 luglio”. Se la matematica non è un opinione i calciatori azzurri hanno perso 3 giorni di vacanza per preparare al meglio il primo impegno ufficiale della stagione 2017/18, il preliminare di Champions League di metà agosto.

fonte photo: http://www.mundonapoli.it

Il Sarrismo non va in vacanza

Mentre il Patron del Napoli Aurelio De Laurentiis lavora per prolungare il sodalizio tra il suo club e la città di Dimaro, dove a sua detta i tifosi azzurrihanno imparato a vivere la montagna anche d’estate”, il primo a scendere in campo per il primo allenamento stagionale è il Comandante Maurizio Sarri accompagnato dal Capitano Marek Hamsik, pronto per il suo decimo campionato con i partenopei.

fonte photo: web

Segnale non da poco alla piazza di Napoli da parte di Mister Sarri che in questa sua avventura sta dando molto di più di quello che potrebbe dare un semplice allenatore. Con il suo gioco entusiasmante infatti sta portando avanti un credo, quello del Sarrismoal quale si stanno convertendo anche coloro che all’inizio erano scettici del suo approdo a Napoli per il dopo-Benitez. Il Comandante  Sarri per il primo allenamento mattutino, davanti la tribunetta dell’impianto di Dimaro gremita di tifosi festanti già dal primo giorno, ha diviso in più gruppi i disponibili, lavorando principalmente sulla difesa, provando i soliti schemi sia nelle ripartenze da dietro sia in fase di arretramento, mentre al preparatore atletico, Sinatti, ha lasciato il compito di allenare i restanti del gruppo. Anche quest’anno Sarri si avvarrà della collaborazione tecnica del drone, fortemente voluto per riprendere dall’alto tutti gli allenamenti dei suoi uomini, soprattutto quelli tattici.

fonte photo: https://twicopy.org

Il Napoli tra presente e mercato

Per ora sono 28 i calciatori convocati da Maurizio Sarri per questa nuova avventura, alcuni con la valigia già fuori l’Hotel Rosatti, che ospita la squadra per tutta la durata del ritiro, ed altri in attesa del check-in d’ingresso. A difendere i pali, sfumata definitivamente la pista Neto, ci saranno ancora Reina, Sepe, Rafael, Contini. Il portierone spagnolo, al centro di tante voci sul suo futuro, è uno dei più acclamati dai tifosi presenti in Trentino, che ad alta voce in questi giorni gli hanno chiesto espressamente di rimanere. Rimangono comunque calde le piste che portano a Meret e Rulli, nel caso in cui Pepe non trovi un accordo con il Presidente De Laurentiis.

fonte photo: http://www.areanapoli.it

In difesa ad Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Maggio, Chiriches, Tonelli, Maksimovic e Strinic si aggiunge il neo-acquisto, fortemente voluto da Sarri da due anni, Mario Rui. Infatti è quasi tutto pronto per l’imminente trasferimento del terzino portoghese che non partirà per il ritiro con la Roma ed è ormai ad un passo dal Napoli. Mario Rui verrà acquistato dal club del presidente De Laurentiis per 9 milioni e 250 mila euro, più altri 750 mila euro legati ai bonus. L’ex calciatore dell’Empoli firmerà un contratto quinquennale da 1.8 milioni a stagione. Visite mediche in programma nella giornata di lunedì, mentre martedì raggiungerà Dimaro.

fonte photo: http://www.europacalcio.it

Per il centrocampo intanto aspetta alla finestra Alex Berenguer, il quale procuratore fa sapere che il giocatore vuole arrivare quanto prima nel ritiro di Dimaro. E allora oggi probabilmente ci sarà un blitz decisivo da parte di Giuntoli in Spagna per portare in casa azzurra l’ala dell’Osasuna. Chi invece è già in piena sintonia con la squadra, dopo appena due giorni di ritiro, è il primo colpo effettuato dal Napoli in questa sessione estiva di mercato, Adam Ounas. Ha già ben impressionato nel primo allenamento di Dimaro, schierato a destra nel tridente d’attacco con Mertens ed Insigne. Il francese con origini algerine ha giocato nel ruolo di Callejon la partitella a campo ridotto e ha regalato già i primi lampi della sua tecnica. Ounas, classe ‘96, è stato acquistato dal Napoli dal Bordeaux per un’operazione da circa 12 milioni di euro. Il suo inserimento sarà agevolato dall’ottima intesa con gli africani Ghoualm Koulibaly ed ha subito stretto con Diawara grazie ad un selfie. Si aggiunge agli altri centrocampisti richiamati da Sarri, ossia Allan, Jorginho, Hamsik, Zielinski, Diawara, Rog, Giaccherini. Intanto la rosa si inizia anche a sfoltire con la partenza dell’olandese De Guzman ai tedeschi dell’Eintracht di Francoforte. 

fonte photo: youtube.com

Squadra che segna non si cambia. Sembra essere questo il motto del Comandante Sarri che ai suoi ordini ha richiamato per il reparto offensivo gli stessi uomini della passata stagione, Callejon, Mertens, Insigne, Milik e Pavoletti.  Dall’Udinese intanto torna bomber Zapata e dalla primavera invece si affaccia tra i grandi il giovane Leandrinho. Sarri intanto coccola il polacco Milik, fermato all’inizio della scorsa stagione da un grave infortunio, e crede fortemente che questo possa essere il suo anno.

fonte photo: http://www.raisport.rai.it

Le amichevoli estive

L’unico modo per trovare l’affiatamento in campo tra i “vecchi” e i “nuovi” è giocare e questo Sarri lo sa, tanto da spingere la società ad organizzare ben quattro amichevoli durante il ritiro Trentino 2017. La prima sgambata della nuova stagione sarà proprio sul posto il 12 luglio contro la locale squadra della Bassa Anaunia. Poi spazio alle altre tre partite allo stadio Briamasco nel capoluogo trentino. Sabato 15 luglio sfida contro il Trento, l’anno scorso battuto per 4 a 0 in ritiro ed appena promosso in serie D. Si passerà poi agli impegni più difficili, mercoledi 18 luglio contro il Carpi e sabato 22 luglio contro il Chievo Verona.

fonte photo: https://www.vocedinapoli.it

O Capitano, mio Capitano

A caricare ancora di più un ambiente che mai come quest’anno crede fortemente nelle potenzialità della propria squadra ci ha pensato il Capitano Marek Hamsik che in conferenza stampa ha parlato a 360 gradi del suo Napoli. “So che siamo una squadra preparata da tutti i punti di vista, il mister prepara le partite alla grande, sembra siamo una macchina perfetta ma non è così. La sensazione è di divertimento mentre giochiamo e in campo si vedono i frutti. Con la conferma di tutti noi e del mister possiamo solo migliorare perché ci conosciamo bene. Siamo veramente un gran bel gruppo anche nello spogliatoio, e questo è molto importante per tutto il resto”. Diplomatico all’occorrenza, porta tutti con i piedi per terra quando gli viene pronunciata la parola con la SAbbiamo dimostrato di potercela fare ma per vincere dobbiamo sbagliare pochissimo, questa sarà la differenza: l’anno scorso abbiamo perso qualche punto per strada e non va bene, serve un campionato straordinario per vincere qualcosa”. 

fonte photo: http://www.raisport.rai.it

 

 

Giovanni Arrotino

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.