Emine Sevgi Özdamar in scena a Napoli con “Il Teatro cerca casa”

Ospite della rassegna diretta da Manlio Santanelli, la scrittrice e attrice turco-tedesca porterà in scena il suo testo

È un evento esclusivo quello che vedrà protagonista Emine Sevgi Özdamar, lunedì 8 maggio alle ore 18 a Napoli, per la rassegna itinerante diretta da Manlio Santanelli  de’ “Il Teatro cerca casa” , in collaborazione con il Goethe Institut, la scrittrice, attrice e regista teatrale turco-tedesca Emine Sevgi Özdamar ed il suo monologo Perikızı. Ein Traumspiel (Perikızı. Un Sogno).

Emine Sevgi Özdamar

Parte del progetto teatrale internazionale  “RUHR 2010 Odyssee Europa”, che ha inteso trasportare il mito di Ulisse ai giorni nostri per raccontarlo nelle vesti di un moderno cittadino europeo che, grazie all’incontro con gli altri, si interroga e comprende la propria identità, il testo redatto dalla drammaturga introduce una ulteriore novità e affida ad una donna le sembianze di Odisseo.
La protagonista è dunque una giovane, Perikızı, e quello che intraprende è un viaggio in senso inverso: non verso l’amata patria da cui è lontana, ma dalla propria casa, dalla propria Storia, verso l’Europa civilizzata simbolo di libertà ed emancipazione, e pretesto per affrontare temi quali l’accoglienza, l’integrazione, la valorizzazione delle proprie tradizioni ma, al contempo, anche la scoperta di ciò che è diverso da sé.
E in questo viaggio, intimo quanto universale, a farle compagnia, i suoi autori più amati: da Hölderlin a Kavafis, da Heine allo Shakespeare di Sogno di una notte di mezz’estate.

Nata in Anatolia, appena maggiorenne Özdamar si trasferisce a Berlino dove inizia a lavorare in fabbrica. Ritornata in Turchia si iscrive alla scuola di Arte Drammatica di Istanbul dove sviluppa la sua passione  per il teatro tedesco.  Nel 1976 raggiunge nuovamente Berlino – dove attualmente vive e lavora –  e qui entra a far parte del Berliner Ensamble, la troupe teatrale fondata da Bertold Brecht. Negli anni, alla professione di aiuto regista e di regista teatrale ha unito l’attività di attrice di teatro e di cinema e, dal 1982, quella di autrice di testi di teatro e di testi narrativi, molti dei quali premiati con autorevoli riconoscimenti.

Il soggiorno campano della regista proseguirà il giorno successivo al campus di Fisciano per un incontro con gli studenti, poi di nuovo in volo verso la Germania.

 

Ileana Bonadies

Giornalista, critico teatrale e organizzatore di eventi culturali, mi piace usare "le parole" per raccontare quanto di interessante e creativo accade intorno a me e oltre. Curiosità e amore per la Bellezza sono le mie doti... o forse i mie difetti!!!

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta

<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.