Fantacalcio, è ora di tirare le somme per i Fantallenatori

“Les jeux sont faits” cari Fantallenatori, è ora di tracciare i bilanci finali e dare una valutazione alla stagione del vostro Fantacalcio appena trascorso. Molti di voi sarete già in ferie, con le leghe programmate sin da settembre con una giornata in meno perché si sa che all’ultima, fatta eccezione per quelle poche squadre che lottano ancora per un obiettivo, la serie A riserva sempre grandi sorprese, come il terzo portiere schierato titolare per la prima volta tra i pali nella sua vita a scapito di quel portierone per il quale hai fatto follie in quella calda sera di fine estate o come il giovane della primavera, del quale non avevi mai sentito parlare prima d’ora, lanciato in attacco al posto del tuo bomber portafortuna.

fonte photo: http://www.correttainformazione.it

L’IMPORTANZA DEL FATTORE C

A conti fatti, quindi, è possibile già stilare una classifica dei calciatori più incisivi nel Fantacalcio 2016/2017, con il rischio che questi dati possano comportare una serie di imprecazione da parte del Mister sfigato, che nonostante vantasse in rosa molti di questi elementi, non è riuscito a piazzarsi in zona podio nella propria lega o addirittura si è piazzato ultimo, vincendo il poco ambito cucchiaio di legno. Una premessa risulta a questo punto doverosa, e cioè quella che l’acquisto più mirato, come sempre a fine stagione, si mostra quello che nessun Fantamister è in grado di comprare, il famigerato fattore C. Da sempre questo strano fenomeno, accompagnato da quello più noto del “gufare” ha sconvolto gli equilibri di tornei che sembravano archiviati al girone d’andata e rovinato amicizie all’apparenza storiche, cosicché anche quest’anno chi a settembre si sentiva il più forte perché poteva contare su attacco atomico, magari a gennaio si è ritrovato capolista, in Cina, con il trasferimento dei suoi pezzi pregiati nel continente asiatico.

fonte photo: https://it.wikipedia.org/

SZCZESNY SARACINESCA, SKORUPSKI PARARIGORI

La nazionale polacca può dormire sonni tranquilli ancora per molti anni con Szczesny e Skorupski a difendere i pali, almeno statistiche e numeri del Fantacalcio alla mano che dicono che il portiere giallorosso ha subito appena 36 reti in altrettante partite, dimostrandosi una vera saracinesca, mentre il secondo invece si è scoperto pararigori neutralizzando dagli 11 metri Joao Pedro, Iago Falque, Dries Mertens e ultimo Suso. Considerato che all’inizio del campionato in pochi avrebbero scatenato una lunga asta per il portiere empolese, i complimenti vanno a coloro che sono riusciti ad aggiudicarselo e magari per un solo fantamilione. Ottimo anche l’investimento di chi ha avuto il coraggio di puntare ad inizio stagione sul giovanissimo, ma con l’esperienza di un veterano, estremo difensore del Milan, Gigio Donnarumma, che si preannuncia uno dei portieri più pagati per il prossimo anno, insieme alla consueta sicurezza ben pagata chiamata Gigi Buffon. Come da copione, rispettata almeno per questo reparto, la proporzione qualità-prezzo, con il solo Alex Cordaz del Crotone a spiccare con una media di gran lunga superiore ai colleghi di bassa classifica.

fonte photo: http://sport.se.pl

L’ATALANTA DAI DIFENSORI D’ORO

Un buon Fantallenatore sa che il segreto per costruire una squadra vincente in ogni lega è partire dalla base di un’ottima difesa, magari composta esclusivamente da terzini assist-man o uomini centrali con il vizietto del gol sugli sviluppi dei calci piazzati. Contro ogni aspettativa chi ad inizio anno ha puntato sulla difesa orobica  si è ritrovato in rosa due attaccanti in più, Conti e Caldara, rispettivamente all’attivo con otto e sette reti. Cifre da bomber per le due giovani promesse della nazionale italiana, inseguiti in questa speciale classifica dal palermitano Rispoli, chiamato a sopperire alla carenza di reti degli attaccanti rosanero. La media presenze-voti più alta è di Acerbi del Sassuolo, mentre è impressionante la fantamedia del napoletano Tonelli, che in sole tre partite ha messo a segno due gol e portato a casa un 8,17. A guidare invece la classifica degli assist c’è il cagliaritano Isla che ha innescato 6 volte i compagni di squadra, una sola in più dell’algerino napoletano Ghoulam.

fonte photo: http://it.ibtimes.com

LA SVOLTA DEL FANTACALCIO E’ MERTENS A CENTROCAMPO

I Fantallenatori più attenti l’avevano scrupolosamente annotato sui loro taccuini prima dell’asta, molte liste inserivano il belga Mertens a centrocampo. Di per sé questo già era un affare vantaggioso per il Mister che voleva puntare sul folletto azzurro, che ad inizio campionato negli schemi di Sarri partiva spesso in ballottaggio con lo scugnizzo Insigne nel ruoto di esterno di attacco. La fortuna si sa aiuta gli audaci e complice l’infortunio di Milik e il noto cambio tattico del Napoli ecco che Ciro Mertens si è subito trasformato nella pedina fondamentale di molti scacchieri con le sue 25 reti e 8 assist, l’equivalente di +83 di bonus, molto in più rispetto a Gonzalo Higuain, inutile sottolinearlo uomo più pagato in tutte le leghe d’Italia.

Gomez, Hamsik e Nainggolan hanno ben ripagato a suon di gol e 7 in pagella gli allenatori che hanno tanto investito su di loro, date le alte quotazioni di partenza. Le sorprese provengono invece da casa Lazio e Fiorentina con le rivelazioni Milinkovic-Savic e Bernardeschi, già da ora nei mirini di mezza europea.

fonte photo: http://www.ilgiornale.it

DZEKO DA CIECO A RE DEI BOMBER

Non solo ha messo a segno più reti di tutti, ma per il reparto offensivo Edin Dzeko ha fatto la differenza anche in quanto a fantamedia, 8,88 inferiore solo a quella di Dries Mertens che comanda senza rivali con 9,36.

L’attaccante bosniaco della Roma ha sorpreso in positivo i Fantallenatori di tutta Italia, che memori della scorsa annata dove il giallorosso riscontrava seri problemi ad inquadrare la porta, avevano deciso di puntare tutto sul bianconero Gerardo Higuain che forte dei suoi 36 gol in una sola stagione rimane il giocatore più proficuo di tutti i tempi. Più importante della propria squadra al Fantacalcio c’è solo la propria squadra del cuore e a Napoli lo sa bene Higuain, che è stato estromesso da molte liste e altrettante leghe, dopo il tradimento ancora vivo nei partenopei. Pagati profumatamente a settembre non hanno deluso le aspettative l’egiziano Salah e lo spagnolo Callejon che si sono messi in evidenza soprattutto per il numero di assist messi a segno, ben 10, riuscendo anche ad andare in rete rispettivamente 15 e 13 volte. Avranno invece perso i capelli per lo stress i Mister che avevano puntato buona parte dei loro risparmi sugli attaccanti delle due milanesi. L’interista Eder, che ha pagato la stagione fallimentare dei nerazzurri aveva illuso i propri sostenitori vestendo la maglia della nazionale italiana l’estate prima, mentre il colombiano Bacca solo 9 volte ha fatto esultare milanisti e Fantallenatori impazziti per averlo in rosa. Pagati poco in fase di mercato estivo hanno ripagato alla grande i loro Presidenti il Gallo Belotti e i laziali Immobile e Keita.

fonte photo: http://gianlucadimarzio.com

MALUS E FANTASFIGA

Gli indisciplinati giocatori della Serie A sono costati tanti -0,5 e -1 ai Fantallenatori che avevano creduto nel loro cambiamento. “Siamo diventati buoni, Mister” proclamavano all’inizio dell’anno e voi gli avete dato credito perdendo partite per mezzo punticino. I più cattivi alla fine dei giochi sono il milanista Paletta, mandato anzitempo a fare la doccia per quattro volte, seguito dal compagno di squadra Kucka e il torinista Acqua. “Ferri batte il record di autogol” cantava nella sua “A che ora è la fine del mondo?Luciano Ligabue, probabile fonte d’ispirazione per il genoano Izzo e il bolognese Mbaye che in concomitanza si aggiudicano la palma di più sfigati in stagione.

fonte photo: http://www.pianetamilan.it

La parola ora passa ai Presidenti vincitori delle proprie leghe, che con Gazzetta e Corriere dello Sport sotto all’ombrellone, sono pronti a studiare i movimenti di mercato e confermarsi Re della prossima asta. Agli Allenatori invece che non sono riusciti a conquistare il podio, non resta altro da fare che saldare i propri debiti al più presto, prima di spazientire i Vincitori e rischiare di ricevere una letterina da equitalia.

E veniteci ancora a dire che il Fantacalcio è solo un gioco.

Giovanni Arrotino

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta

<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.