Gelosia, amore sano o patologia? I limiti che non bisogna superare, secondo la psicologia

Tutti noi siamo stati gelosi almeno una volta nella vita. Parliamo di un sentimento comune che, però, non deve mai superare determinati confini

La gelosia è un sentimento universale che ha affascinato e tormentato l’umanità attraverso i secoli. Attorno alla gelosia si è costruita una vasta, vastissima, narrazione: tanto letteraria, quanto musicale e cinematografica.

Limiti gelosia
La gelosia non dovrebbe mai superare determinati limiti – (newsandcoffee.it)
Può essere un sentimento come un altro, che forse indica anche l’interesse nei confronti di una persona. Ma non deve mai travalicare determinati limiti. Ecco i confini che non devono essere mai superati.
La gelosia si manifesta in varie forme, tra cui la gelosia romantica, la gelosia tra amici e la gelosia professionale.
La gelosia romantica è probabilmente la forma più comune e coinvolge la paura di perdere un partner o il timore che possa essere infedele. C’è poi la gelosia tra amici che può emergere quando si percepisce che un amico dedica più tempo o attenzione ad altri amici. La gelosia professionale, invece, può scaturire da timori legati a promozioni o riconoscimenti professionali.

Gelosia: i confini da non superare mai

Dietro un sentimento della gelosia troppo pronunciato possono esserci diversi problemi di tipo possessivo, da parte di persone con scarsa autostima e immature. Chi è troppo geloso viene spesso visto come un debole.
Gelosia, limiti
Gelosia: i confini da non superare mai – (newsandcoffe.it)
La gelosia può avere impatti significativi sulla salute mentale e sulle relazioni. Le emozioni negative associate alla gelosia, come l’ansia, la rabbia e la tristezza, possono causare stress e tensione nelle relazioni interpersonali. Inoltre, quando non gestita in modo sano, la gelosia può portare a comportamenti distruttivi e alla fine alla rottura delle relazioni. Come detto, infatti, ci sono dei confini che non andrebbero mai superati.
La gelosia può essere definita patologica quando modifica sentimenti, pensieri e atteggiamenti anche in assenza di prove oggettive dell’infedeltà del partner. E, in tal caso, si dà vita anche a tutta una serie di comportamenti che possono minare la salute sia della persona gelosa, sia della persona oggetto della gelosia. Per esempio il controllo degli spostamenti del partner, il suo cellulare, i suoi profili social, gli effetti personali. La preoccupazione per un possibile tradimento diventa un pensiero fisso. Comportamenti che possono sfociare anche in alcuni reati, nei casi più gravi, dato che il passo verso ira, minacce, violenza è purtroppo assai drammaticamente breve.
Ovviamente, tutto questo non può non avere ripercussioni anche molto serie sul rapporto di coppia: la mancanza di fiducia nella persona amata va a minare anche il sentimento che c’è tra i due. La comunicazione aperta e il rafforzamento della fiducia reciproca sono fondamentali per affrontare la gelosia in modo costruttivo. La consapevolezza delle proprie insicurezze e la capacità di lavorare su di esse possono anche contribuire a ridurre la gelosia.
Impostazioni privacy