Gonfiore addominale: se elimini questi alimenti puoi evitare i pericoli | Parla un esperto

Per tenere a bada il gonfiore addominale, è meglio eliminare dalla propria dieta questi alimenti. Lo dicono gli esperti.

Chi soffre di gonfiore addominale sa bene come questo sia un disturbo davvero fastidioso. Si ha l’impressione, infatti, di aver ingerito un pallone da calcio che ci comprime e ci fa stare a disagio per tutta la giornata.

Come eliminare il gonfiore addominaleIl gonfiore addominale è uno dei disturbi più fastidiosi e comuni – Newsandcoffee.it

Tuttavia, se in alcuni casi si tratta di una reazione più che normale da parte del nostro corpo – specialmente dopo un’abbuffata al ristorante Alla You Can Eat o se si aspettano le mestruazioni – in altri il gonfiore altro non è che la risposta del nostro fisico ad ansia e stress.

Giusto per rendere l’idea, quando si vive un momento di forte stress, il nostro organismo si difende producendo cortisolo, l’ormone che agisce negativamente sul sistema digestivo ed è responsabile del gonfiore addominale. A prescindere però dallo stress, dalle abbuffate e da alcune patologie come il colon irritabile, la dieta che seguiamo può giocare un ruolo chiave nella riduzione del gonfiore.

Tra i cibi che creano fermentazione nello stomaco e abitudini alimentari scorrette, va da sé che il gonfiore addominale sia il risultato di un regime alimentare poco salutare. Ecco perché secondo il medico dietologo e docente in nutrizione presso l’Università di Pisa Ciro Vestita, sarebbe meglio eliminare questi alimenti.

Gonfiore addominale: proteggi il tuo stomaco eliminando questi alimenti

Come dicevamo prima, almeno nella fase acuta del gonfiore addominale, sarebbe meglio limitare i cibi che creano fermentazione nello stomaco o piatti fin troppo conditi ed elaborati come pizza, hambuger e patatine. Meglio invece scegliere cereali e fibre come farro, avena, orzo tutte e tre capaci di ridurre l’infiammazione e quindi il gonfiore addominale. Ma non solo.

Come eliminare gonfiore addominale
Meglio scegliere la frutta per uno spuntino – Newsandcoffee.it

È consigliabile anche eliminare le bevande zuccherate a favore delle tisane allo zenzero, al finocchio o al cumino. Per quanto riguarda gli snack invece, ovvero uno dei tasti dolenti, sarebbe meglio optare sempre per la frutta. “In particolare la banana che è un alimento completo, ricco di potassio, sali minerali e vitamine“, ha spiegato l’esperto come riportato da ‘Fanpage‘.

E poi, è importante anche seguire le stagioni, nel senso frutta e verdura di stagione contengono il massimo delle qualità e dei nutrienti e fanno più che bene non solo al nostro stomaco, ma anche al nostro corpo in generale.

Impostazioni privacy