Il cattivo umore degli altri ti influenza negativamente? 10 strategie per uscirne

Il cattivo umore delle persone che ti circondano ti influenza negativamente? Ecco alcune strategie per tutelarti.

Farsi influenzare dal cattivo umore delle altre persone può avere un impatto negativo sul nostro benessere psicologico. Per questo motivo è bene sapere come comportarsi per proteggere la propria serenità. Ecco come fare.

Strategie per tutelarsi dalle persone negative
Strategie per tutelarsi dalle persone negative (newsandcoffee.it)

Tante sono le persone che conosciamo nel corso della nostra vita. Alcune sono solo conoscenti, mentre altre finiscono per diventare affetti importanti. A prescindere dal tipo di relazione instaurata, può capitare di farsi coinvolgere troppo dalle emozioni altrui e farsi influenzare dai loro stati d’animo.

Una situazione che può avere effetti deleteri sul nostro benessere psicologico nel caso in cui si tratti di soggetti che vivono un momento di malessere, tanto da rischiare di farsi influenzare negativamente dal loro cattivo umore. Una situazione indubbiamente poco piacevole, da cui è importante proteggersi. Ecco come fare.

Il cattivo umore degli altri ti influenza negativamente? 10 strategie per uscirne

Aiutare le persone che vivono uno stato di malessere è cosa buona e giusta. Lo è meno, invece, farsi influenzare negativamente dal loro cattivo umore. Questo perché tale modus vivendi potrebbe avere un impatto negativo sulla nostra serenità. A tal proposito si rivelano utili alcuni consigli della nota scrittrice e psicologa Susanna Newsonen. Grazie ad un articolo uscito su Psychology Today, infatti, ha reso note alcune strategie per proteggersi da tali situazioni.

Strategie per tutelarsi dalle persone negative
Strategie per tutelarsi dalle persone negative (newsandcoffee.it)

Entrando nei dettagli, per evitare di farsi coinvolgere troppo dalle emozioni altrui, l’esperta suggerisce quanto segue:

  • Prendere coscienza che non bisogna farsi carico della negatività delle persone che ci circondano.
  • Non è nostra responsabilità risolvere i problemi altrui.
  • Ricordarsi che l’umore è una sensazione momentanea. Tutti quanti viviamo giorni positivi e negativi, meglio concentrarsi sui primi.
  • Ascoltare le preoccupazioni altrui senza farsi coinvolgere. La maggior parte delle persone non vuole che qualcuno risolva i loro problemi, semplicemente desidera sentirsi ascoltata e capita.
  • Tenere bene in mente che ognuno è responsabile del proprio umore e reagire se qualcosa non va per il verso giusto.
  • Porre dei limiti alle lamentele altrui. Se qualcuno continua a lamentarsi di continuo, basta dire semplicemente che non abbiamo tempo per fare qualcosa.
  • Esercizi di respirazione ad hoc. In pratica l’esperta consiglia di inspirare per almeno quattro secondi e immaginare cose positive. In particolare concentrarsi su una parola come speranza, calma, sicurezza, o gioia e ripeterla in mente. Al contrario durante la fase di espirazione bisogna pensare a cose negative e pensare a parole come stress, delusione e negatività in modo tale da allontanarle. Proseguire tale esercizio fino a quando non ci sente più calmi.
  •  Svolgere attività che aiutano a concentrarsi e mantenere la calma interiore, come ad esempio lo yoga o una bella passeggiata in mezzo alla natura.
  • Prendersi cura di sé stessi ogni giorno.
  • Allontanarsi dalle situazioni indesiderate. Ad esempio si consiglia di uscire all’aria aperta o bere dell’acqua prima di ritornare a gestire una situazione scomoda.
Impostazioni privacy