Messenger: cosa significa l’arrivo delle pubblicità

Gli annunci saranno in mezzo alle conversazioni

Nel recente passato Facebook ha testato in due mercati, Thailandia e Australia, l’introduzione di annunci pubblicitari all’interno della schermata home di Messenger, l’applicazione di messaggistica che è, da mobile, l’equivalente della chat di Facebook da computer. Ebbene, la compagnia deve avere gradito i risultati di tali test – quindi, le entrate che ne sono derivate – in quanto, come riportato dal sito statunitense VentureBeat, Facebook avrebbe deciso di rendere gli annunci pubblicitari all’interno di Messenger disponibili in tutto al mondo, già dalle prossime settimane.

messenger

Fonte immagine: The Verge https://www.theverge.com/2017/7/11/15953828/facebook-messenger-home-screen-ads-coming-soon

Attualmente le pubblicità legate a Messenger consistono in messaggi sponsorizzati all’interno del News Feed e annunci nello stesso News Feed che rimandano gli utenti a conversazioni con bot o umani dell’azienda che sponsorizza. Le nuove pubblicità nella schermata home di Messenger, invece, funzioneranno secondo un modello ad asta, e consentiranno di effettuare dei targeting degli utenti sia su Facebook che su Instagram. Nei prossimi mesi, e comunque entro la fine del 2017, gli utenti in tutto il mondo potrebbero cominciare a vedere contenuti sponsorizzati all’interno della schermata iniziale di Messenger, anche se ancora in versione beta. Il passaggio alla versione definitiva degli stessi dipende, ovviamente, dal modo in cui gli utenti vi risponderanno.

Quale è lo scopo degli annunci su Messenger

Il fine degli annunci pubblicitari su Messenger è chiaro: guadagnare. Non è infatti un segreto che la principale fonte di guadagno di Facebook, Inc. sia proprio negli annunci pubblicitari, necessari per raggiungere con più efficacia gli oltre 1.2 miliardi di utenti della piattaforma – ovviamente raggiungerne una parte.

Se invece volessimo cercare degli obbiettivi più “aziendali”, potremmo evidenziare con l’arrivo delle sponsorizzazioni su Messenger la possibilità di avvicinare i business agli utenti. Questo goal è particolarmente interessante, se consideriamo come sempre più servizio clienti e assistenza, ma più in generale ogni contatto tra aziende e pubblico, si stiano spostando sempre più verso gli strumenti di comunicazione personali, come proprio Messenger o la messaggistica diretta di Twitter. Vi è mai capitato di chiedere informazioni su un servizio su Messenger direttamente scrivendo alla pagina dell’azienda? A me sì, e vi posso garantire che è molto più semplice rispetto alle telefonate con i call center.

Andrea Careddu

Ho 22 anni e studio Comunicazione alla Carlo Bo di Urbino. Scrivo di Tech e Social Media. Racconto gli eventi dall'interno. Amo la fotografia. Studio Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Sono @acareddu ovunque o quasi.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.