Netflix, acquista i diritti del nuovo film di Scorsese ‘The Irishman’

Martin Scorsese annuncia la sua collaborazione con Netflix, la piattaforma online che manderà in onda il suo nuovo film, The Irishman, nel 2019

Netflix, la piattaforma di streaming on demand più famosa al mondo, produrrà “The Irishman”, il nuovo progetto di Scorsese. Si tratta della nona collaborazione del regista con il grande attore Robert De Niro. Il film uscirà in tutte le sale cinematografiche nel 2019, mentre le riprese inizieranno ad agosto di quest’anno. Netflix si guadagna il primato nella produzione di una prodotto di siffatta portata, a discapito della Paramount. La casa cinematografica americana ha abbandonato il film a causa dei rischi economici che l’azienda non sarebbe stata in grado di affrontare.

Netflix invece si dimostra essere forte di sé e consapevole del successo che otterrà grazie a Scorsese. La collaborazione con il noto regista, il cui nome è una garanzia, è stata annunciata dallo stesso questo lunedì. Poco dopo la consegna a De Niro del Chaplin Award al film Society of Lincoln Center, Martin Scorsese ha dato il via al suo nuovo progetto.

Il film si baserà sulla vera storia del criminale statunitense, Frank “The Irishman” Sheeran, interpretato da Robert De Niro. Questi fu accusato di aver assassinato nel 1975 il sindacalista statunitense, Jimmy Hoffa nei panni di Al Pacino. Si vocifera che il sicario fosse legato anche alla morte del presidente Kennedy. Pertanto il film si pone l’obiettivo di mostrare una maggiore chiarezza e trasparenza riguardo un caso ancora oscuro ai più. Scorsese inserisce nel cast altri due nomi di un certo spessore: Joe PesciHarvey Keitel. Il primo si calerà nel ruolo del mafioso Russell Bufalino; Keilt invece vestirà i panni del boss, Angelo Bruno.

La sceneggiatura sarà curata da Steven Zaillan, il vincitore dell’Oscar dietro a Schindler’s List. Il progetto di Martin Scorsese si propone l’ambizioso piano di assicurarsi un’entrata pari a 105 milioni di dollari. Quanto a Netflix, si pone l’obiettivo di distribuire la pellicola prima sulla sua piattaforma, ma successivamente anche nelle sale cinematografiche. In tal modo avrà la possibilità di candidarsi per ottenere la qualificazione agli Oscar.

Rosanna Auriemma

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta

<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.