Nuovi bonus per bollette, figli ed affitti da 400 e 600 euro: come non perderli e come funzionano

È possibile richiedere nuovi bonus per le bollette, i figli e gli affitti: ecco come non perderli e soprattutto come funzionano.

L’incertezza geopolitica di questi ultimi mesi ha determinato inevitabilmente un aumento dei prezzi relativamente alle materie prime causando un costo delle bollette piuttosto importante. Gli effetti hanno riguardato anche gli affitti con incrementi davvero insostenibili. In un simile contesto, a rimetterci sono anzitutto le famiglie con figli che difatti non sanno come riuscire a stare dietro alle varie incombenze economiche.

Nuovi bonus per bollette, figli ed affitti
E’ possibile richiedere nuovi bonus per bollette, figli ed affitti – newsandcoffee.it

A tal proposito, può essere utile sapere che è possibile richiedere nuovi bonus per bollette, figli ed affitti. Si tratta di un’opportunità che non bisogna assolutamente lasciarsi sfuggire dal momento che possono arrivare fino a 600 euro.

Nuovi bonus per bollette, figlie ed affitti: cosa sapere

Sono tante le famiglie che versano in condizioni di disagio economico e per questo può essere utile sapere che ci sono diversi bonus a disposizione. Di seguito vi sveliamo quali sono e in particolar modo a chi spettano.

Nuovi bonus per bollette, figli ed affitti
Un Comune d’Italia ha introdotto diversi contributi come sostegno alle famiglie – newsandcoffee.it

Il Comune di Malcesine ha deciso di introdurre 3 misure volte ad aiutare in maniera concreta i residenti. In primis, è stato previsto un contributo che può arrivare fino a 600 euro volto a coprire le spese relative alle utenze di luce e gas. Si tratta di una misura destinata ai nuclei familiare con ISEE non superiore ai 10mila euro. Entro il 1° dicembre i residenti possono presentare la domanda seguendo le indicazioni fornire sul sito del Comune in questione.

Oltre a ciò, può essere utile sapere che è previsto anche un secondo contributo che si propone di aiutare le famiglie a sostenere le spese relative alla scuola. In particolare la misura in oggetto può essere sfruttato per il pagamento delle spese di trasporto scolastico, delle rette universitarie, dei libri di testo e così via.

In questo caso, le famiglie con ISEE non superiore ai 10 mila euro hanno diritto fino ad un massimo di 700 euro. La scadenza del contributo è stata fissata per il 5 dicembre di quest’anno. In ultima analisi, bisogna citare il sostegno agli affitti relativo 2022.

Nello specifico, il Comune di Malcesine ha deciso di stanziare fondi propri, per un totale di 25mila euro, in favore del bando relativo ai canone di locazione. Il riferimento è agli alloggi che si trovano nel Comune in esame e che risultano occupati come residenza principale da colui che presenta la domanda e dagli altri componenti della famiglia.

In questo caso, l’accesso al bando è previsto nel caso di ISEE non superiore ai 20mila euro, mentre la scadenza è prevista per il 30 novembre. Di conseguenza, bisogna affrettarsi ad inviare la richiesta per non perdere la possibilità offerta da questo Comune sito in provincia di Verona, in Veneto.

Impostazioni privacy