Serie B: volano Verona e Frosinone. Risorge il Benevento, mentre il Brescia spera

Pioggia di gol nei posticipi della 39.a giornata di Serie B. Novara e Salernitana perdono il treno playoff. Volata salvezza: quattro squadre in un punto

Dopo un sabato povero di emozioni, i posticipi della 39.a giornata di Serie B portano in dote gol e spettacolo.

Il colpaccio di giornata lo mette a segno il Brescia di Gigi Cagni sul campo di un Novara che, di fatto, con questa sconfitta dice addio alle residue speranze di agganciare i playoff. Il Brescia va in vantaggio per due volte e per due volte si fa rimontare. La rete, decisiva, del 3-2 porta la firma di Coly, autore di una doppietta personale fondamentale per le “rondinelle”. Con i 3 punti conquistati al Piola infatti, i ragazzi di Cagni si portano momentaneamente a +1 dalla zona playout, raggiungendo l’Avellino sconfitto a Benevento nel posticipo delle 12:30 di lunedì.

Lapresse

I campani tornano alla vittoria dopo ben 4 turni in cui erano rimasti a secco di vittorie (un solo punto conquistato). La partita della squadra di Baroni si mette in discesa quando Ceravolo al 50′ sblocca il risultato. Passa un quarto d’ora e, complice un incredibile svarione difensivo di Omeonga, Falco fissa il risultato sul 2-0. L’Avellino accorcia poco dopo con Eusepi, ma a nulla serve la pressione finale: un successo fondamentale per il Benevento, che scavalca il Cittadella e si rilancia in zona playoff alle spalle del Perugia.

Al Bentegodi di Verona, nel posticipo delle 15:00, va in scena il derby veneto tra Hellas e Vicenza. Parte bene il Verona di Pecchia, con Siligardi che deposita in rete al termine di una splendida azione personale. Ci pensa poi Bellomo, con un gran gol alla Del Piero, a riportare il match sull’1-1. Nella ripresa, il Vicenza ribalta la partita sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Esposito salta più alto di tutti e trafigge Nicolas. Con i biancorossi in vantaggio e il Verona che spinge alla ricerca del pari, sale in cattedra Vigorito, autore di un paio di ottimi interventi. Il portiere vicentino, tuttavia, non può nulla sul siluro di Bessa che all’88′ regala il pari agli scaligeri.

L’arbitro Abbattista concede 5 minuti di recupero, e proprio allo scadere ci pensa Romulo, con un gran destro al volo, a regalare la vittoria ai suoi. Una vittoria importantissima, sia sul piano del morale che dal punto di vista della classifica: il Verona resta secondo in solitaria e può continuare a sperare nella promozione diretta in Serie A, mentre il Vicenza di Torrente, che resta quart’ultimo, al momento sarebbe costretto a giocarsi le proprie possibilità di rimanere in B ai playout contro il Trapani.

Lapresse

Resta nella scia del Verona il Frosinone, che nell’ultimo posticipo di giornata regola la Salernitana imponendosi all’Arechi per 3 a 1. Partita mai in discussione, con i gialloblù di Marino che chiudono la pratica già nel primo tempo, complice una Salernitana irriconoscibile e molto distratta. Ad aprire le danze dopo appena 8 minuti dal fischio d’inizio è Mazzotta, al suo primo gol stagionale. Raddoppio dei ciociari ancora su un’incursione di Mazzotta che provoca l’autorete di Bittante.

Nel finale della prima frazione la partita di fatto finisce: Minala perde la testa e si becca il rosso, lasciando la Salernitana in dieci. Passano tre minuti e l’arbitro Pasqua concede un generosissimo rigore al Frosinone: dal dischetto si presenta Ciofani che non sbaglia. Nel corso della ripresa al Frosinone basta amministrare, sebbene la Salernitana non rinunci a provarci. Ma l’uomo in meno si sente, e nel finale i campani restano addirittura in nove per il doppio giallo a Vitale. Al 90′ arriva il gol della bandiera per i padroni di casa: Gori mette giù Ronaldo in area, Coda dagli undici metri fissa il risultato finale sul 3-1. Il Frosinone tiene viva la corsa al 2° posto, mentre per i campani raggiungere i playoff diventa ora un vero e proprio miraggio.

Lapresse

Maria Stefania Di Michele

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.