WhatsApp: arriva la funzione Recall per annullare l’invio dei messaggi

Presto possibile annullare l'invio di un messaggio

Su sistema operativo Android, da diverso tempo ormai, WhatsApp consente agli utenti di accedere ad un programma di test della versione beta, semplicemente effettuando l’iscrizione nella pagina di Google Play dedicata. Così facendo si potranno provare in anteprima tutte le funzionalità in arrivo prossimamente sull’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo. Non tutto è positivo utilizzando WhatsApp beta, perché si tratta di una versione instabile dell’applicazione stessa, che potrebbe contenere anche importanti bug e malfunzionamenti. Il consiglio quindi potrebbe essere di installare la versione beta dell’app su un dispositivo secondario, in modo da non condizionare le attività principali e quotidiane.

Recall in arrivo su WhatsApp

Nella più recente versione beta di WhatsApp, come riportato dal sito WABetaInfo, una importante funzionalità sarebbe finalmente stata introdotta. Si tratta della funzione Recall, con la quale sarebbe possibile richiamare un messaggio inviato in un determinato lasso temporale (si parla dei 5 minuti precedenti come limite massimo) e che non sia stato visualizzato dal ricevente, in modo definitivo e anche dal dispositivo del destinatario stesso.

whatsapp recall

Fonte immagine: WABetaInfo http://wabetainfo.com/summary-of-recent-android-news-2-17-234/

Tempo fa abbiamo già parlato di questa funzionalità, e di come questa permetterebbe di rimediare a gaffes o di avere un minimo di tempo per un ripensamento rispetto a ciò che si è deciso di inviare. In precedenza la funzionalità non era utilizzabile su WhatsApp beta, bensì semplicemente menzionata nel codice della stessa app di test. Ora invece, nella versione 2.17.235, sarebbe testimoniato il proseguo verso l’introduzione pubblica della feature, con un pulsante apposito (Learn More) che dovrebbe rimandare ad una pagina dedicata all’interno delle FAQ di WhatsApp alla funzionalità Recall. Questo è un importante indizio, che ci fa pensare come la funzionalità possa essere abbastanza vicina alla distribuzione pubblica – ciò nonostante potrebbero passare anche mesi prima della sua distribuzione, perciò si prega di non prendere questa in alcun modo come una certezza.

Difficile in questo momento sapere quando concretamente la funzionalità sarà rilasciata e quindi disponibile nella versione stabile dell’applicazione, sia per Android (dove attualmente è in test pubblicamente) sia per iOS e Windows Phone. Non ci resta che attendere maggiori informazioni, che potrebbero essere divulgate già nel corso delle prossime settimane.

Ricerca delle emoji

Secondo quanto riportato da TuttoAndroid, sarebbe in arrivo anche la possibilità di effettuare ricerche di emoji tramite parole chiave, senza dover scorrere tra tutte le centinaia di diverse faccine alla ricerca di quella desiderata. Anche questa funzionalità sarebbe attualmente in fase di test su WhatsApp beta per Android – nella versione 2.17.243. Per effettuare una ricerca interna alle emoji è stato introdotto su WhatsApp beta un apposito pulsante in basso a sinistra nella sezione dedicata alle emoji, dove cercare per esempio con KW come “cuore” e poter scegliere molto rapidamente tra i risultati.

Sarebbe una novità minore ma che renderebbe estremamente comoda la scelta delle emoji da utilizzare all’interno di WhatsApp. Non ci resta anche in questa circostanza che attendere la distribuzione di questa funzionalità nella versione pubblica e definitiva dell’applicazione.

Andrea Careddu

Ho 22 anni e studio Comunicazione alla Carlo Bo di Urbino. Scrivo di Tech e Social Media. Racconto gli eventi dall'interno. Amo la fotografia. Studio Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Sono @acareddu ovunque o quasi.

1 Commento

Lascia una risposta

<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.