Arriva il freddo: i consigli per tenere sotto controllo l’asma in questa stagione

Il freddo può peggiorare i sintomi legati all’asma soprattutto in questa stagione e dunque quando arriva il freddo. Ecco dei consigli utili per tenerlo sotto controllo.

L’asma è un disturbo molto comune che può essere peggiorato dalla stagione invernale e dunque dai primi freddi. Di conseguenza, può essere utile sapere quali sono i consigli più efficaci per tenerla sotto controllo ed evitare di peggiorare il proprio quadro clinico.

Come prevenire e contrastare l'asma
In inverno l’asma può peggiorare – Newsandcoffe.it

Si tratta di informazioni preziose che aiutano migliorare la propria condizione, ma soprattutto a prevenire problematiche ancor più serie connesse ad un peggioramento dell’asma. Ecco tutto ciò che c’è d sapere al riguardo.

Asma, i consigli utili per tenerla sotto controllo

Come già detto, l’asma è una patologia di natura respiratoria che presenta sintomi piuttosto riconoscibili e importanti. In genere, si manifesta con la comparsa di tosse secca e ricorrente, soprattutto la notte. Nei casi più gravi si può andare incontro al restringimento dei bronchi come anche alla comparsa di muco.

Come prevenire l'asma
È importante evitare di esporsi all’aria fredda in caso di asma – Newsandcoffe.it

Tale sintomatologia, peraltro, tende a peggiorare con l’arrivo del freddo, di conseguenza, è importante sapere come svolgere un’efficace azione di prevenzione ed evitare infezioni delle vie respiratorie potenzialmente pericolose. A tal proposito, esistono una serie di accorgimenti che aiutano a tenere sotto controllo la malattia, riducendo il i rischi legati all’asma.

Tanto per cominciare, si consiglia di evitare di esporsi all’aria fredda. Questa, difatti, può innescare l’asma e dare vita alla comparsa dei predetti sintomi. Molto importante, inoltre è seguire in maniera scrupolosa le raccomandazioni del proprio medico. Ciò significa che è fondamentale assumere i farmaci prescritti dallo stesso.

Ancora, da non sottovalutare è anche la prevenzione delle crisi che possono essere causate da infezioni respiratorie. In questo senso, ricopre un ruolo assolutamente utile la vaccinazione. Questa infatti, così come avviene per il covid e l’influenza, può essere effettuata anche per proteggersi dallo pneumococco.

Si tratta nello specifico di un batterio che è responsabile della gran parte delle polmoniti che colpiscono l’uomo. Alla luce di ciò, è fondamentale sottolineare che ogni paziente affetto da asma dovrebbe considerare la possibilità di sottoporsi alla vaccinazione. Ciò detto, si consiglia di interpellare anche il proprio medico e di valutare insieme a lui quelli che sono i rischi e i benefici nel vostro caso specifico.

Grazie a questi consigli dunque è possibile mettere in atto un’efficace azione preventiva nei confronti di un disturbo, quale è l’asma, che è molto più comune di quanto si pensi. Con l’avvento dei primi freddi e poi della stagione invernale, infatti, tende a manifestarsi con più aggressività e per questo è bene mettere in atto tutto ciò è in nostro potere per stare bene.

Impostazioni privacy