Chewing-gum, cosa succede se lo ingoiamo? Le conseguenze non sono quelle che credi

È bene essere a conoscenza delle conseguenze che possono derivare dall’ingoiare un chewing gum. L’esperto svela la verità definitiva al riguardo.

Molte persone hanno l’abitudine di masticare chewing gum per eliminare i residui di cibo quando si è fuori casa e non si ha la possibilità di lavarsi i denti. Oltre a ciò, però, le gomme da masticare pare siano in grado di stimolare la lucidità mentale e la concentrazione perché stimolano la produzione di insulina. Si tratta di un ormone che presiede all’attivazione delle zone del cervello relative alla memoria, appunto.

Cosa accade se si ingoia un chewing gum
Ingoiare un chewing può esporre ad alcuni rischi – NewsandCoffe.it

Ciò detto, però, è bene fare chiarezza su ciò che può succedere nel caso in si finisse per ingoiare un chewing gum. A proposito di questa pratica nel corso del tempo è andata diffondendosi la convinzione che una gomma da masticare possa rimanere nello stomaco anche per 7 anni. Scopriamo insieme se è vero.

Chewing-gum, è pericoloso ingoiarlo?

A tutti è capitato di ingoiare inavvertitamente un chewing gum ma in pochi sono a conoscenza delle reali conseguenze sull’organismo. A tal proposito, una delle convinzioni più comuni è che la gomma da masticare sia in grado di rimanere nello stomaco anche per svariati anni.

Cosa accade se si ingoia un chewing gum
Masticare un chewing è un’abitudine adottata da molti – NewsandCoffe.it

In merito alla questione ha voluto fare chiarezza il gastroenterologo americano Simon Travis che ha spiegato che ingerire un chewing gum per sbaglio, di tanto in tanto, non rappresenta un pericolo per la propria salute.

Tutto ciò che ingeriamo infatti percorre l’esofago e dopo finisce all’interno dello stomaco. Qui il cibo finisce per essere lavorato dalle sostanze acide così da essere digerito. Quando ciò non avviene, peraltro, l’espulsione si verifica mediante le feci, dopo che il cibo è arrivato nell’intestino.

Il discorso è diverso però nel caso in cui a ingerire la gomma da masticare sia un bambino molto piccolo. In questo caso, infatti, può causare un’ostruzione delle vie aree e dunque determinare un soffocamento. Questo dunque rappresenta il primo valido motivo per non dare il prodotto in esame ai più piccoli. Il secondo invece riguarda il fatto che spesso è ricco di zuccheri, resine e grassi e dunque non presenta alcun valore nutrizionale.

Negli adulti, il pericolo di ingoiare un chewing è legato alla presenza di condizioni patologiche preesistenti. In particolare, ciò vale in presenza di infiammazioni che interessano il tratto gastrointestinale come anche del morbo di Chron. Devono prestare attenzione anche i pazienti che sono stati sottoposti ad un restringimento dello stomaco. In tutti gli altri casi, come già abbiamo detto, non si corrono particolari rischi.

Impostazioni privacy