Messi cinquecento: la Liga è riaperta, Leo Messi piega il Bernabeu e riscrive la storia

Lionel Messi segna il gol numero 500 e decide il Clasico: Liga riaperta e Barça a pari punti con il Real Madrid

Se c’è un uomo in grado di riaprire qualsiasi gara o qualsiasi campionato, quello è Lionel Messi. In Liga si è giocato “El Clasico“, come sempre decisivo ai fini della classifica. Da ieri impazza il #Messi500 e il perché è presto detto. Barça senza Neymar, out per squalifica, se il Real vince scappa in classifica e si avvicina al titolo. In casa Barça il clima è teso a seguito dell’eliminazione rimediata contro la Juventus. La peggior situazione possibile per Lucho e la sua squadra.

Il fischio d’inizio è alle 20:45 e tutto il mondo è davanti alla TV. I Blancos passano in vantaggio grazie al gol di Casemiro, ma la Pulce pareggia i conti con il gol n.499 in carriera. Slalom su tre avversari in area di rigore, con spazio 0, e palla all’angolino. L’1-2 porta la firma dal genio croato Rakitic, con un sinistro all’angolino. Il Real Madrid trova il gol del pareggio con James Rodriguez.

Quando la gara sembrava finita, a causa dei 2′ di recupero ordinati dall’arbitro, Messi decide che non doveva finire così. Al 91° Sergi Roberto parte in progressione dalla propria area, salta due uomini e arriva sulla trequarti avversaria. Sovrapposizione sulla sinistra, Rakitic mette una palla bassa in area: Lionel Messi parte largo, vede lo spiraglio e di sinistro la mette all’angolino. Minuto ’91, 17 secondi dopo il primo scatto di Sergi Roberto. E’ il gol del definitivo 2-3, è il gol che riapre la Liga, è il gol numero 500 di Lionel Messi. Non basta? Non è abbastanza per rendere l’epilogo di gara epico?

Anche Messi la pensa così. La palla entra, i compagni lo cercano, i Barcelonisti esplodono in una voce unica e lo chiamano a gran voce. Il Bernabeu è muto, ma presto quel silenzio si tramuterà in fischi assordanti. Il numero 10 argentino corre verso i tifosi del Real Madrid, si leva la maglia, la gira e la alza. “Messi 10”, dice la maglia. Ecco chi sono, ecco cosa sono, sembra dire Leo, che ormai non avrebbe nulla da dimostrare. Chi ama il calcio, però, ha la fortuna di sapersi stupire ancora. E ogni volta è una meraviglia.

Fischi assordanti dei tifosi del Real, estasi per i Blaugrana: la storia è stata scritta e come al solito porta il nome della Pulce. Lionel Messi, 500 volte grazie.

Matteo Vitale

1 Commento

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.