Play off Lega Pro, tutte vogliono la Final Four di Firenze

Passare il turno per approdare alle Final Four di Lega Pro che si disputeranno a Firenze dall’8 al 18 giugno.

Questo è l’imperativo delle otto squadre che si stanno dando battaglia nella prima nuova edizione dei play-off voluti fortemente dal Presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina. Tanta la strada che hanno dovuto percorrere per arrivare fin qui Alessandria, Cosenza, Lecce, Livorno, Lucchese, Parma, Pordenone e Reggiana e raggiungere nella serie cadetta Cremonese, Foggia e Venezia, promosse come prime classificate nei loro rispettivi gironi.

fonte photo: https://www.youtube.com

Il cammino delle otto pretendenti fin qui

Nel gruppo A l’Alessandria ha chiuso la regular season al 1° posto, a pari punti con la Cremonese, mancando la promozione diretta per colpa degli scontri diretti. La squadra di Pillon ha chiuso il campionato con il 2° miglior attacco e la 2ª miglior difesa di Lega Pro Girone A, dimostrando di essere inferiore solo ai grigiorossi di Cremona. Negli ottavi di finale l’Alessandria si è sbarazzata facilmente della Casertana, pareggiando 1 a 1 all’andata e vincendo in rimonta per 3 a 1 in casa contro i campani, che si erano pure portati in vantaggio.

fonte photo: http://www.itasportpress.it

Ora il destino ha messo sulla strada dei piemontesi che porta a Firenze i pugliesi del Lecce, che nel gruppo B si sono piazzati dietro solo ai cugini rivali foggesi, che hanno stravinto il campionato e la Supercoppa di Lega Pro con la soddisfazione di portare a casa il triplete delle piccole. Alle Final Eight i salentini ci sono arrivati poi sbrigando la pratica Sambenedettese con un duplice pari pur dominando entrambi i match.

fonte photo: http://ilmegafono.eu

Nel girone A dell’Alessandria c’era anche il Livorno, terminato a fine stagione a -9 proprio dal duo capolista Cremonese – Alessandria. Gli amaranto hanno tenuto botta al Francavilla agli ottavi pareggiando per 0 a 0 entrambe le partite e passando il turno solo grazie ad un miglior piazzamento in classifica.

Sul cammino dei toscani ci sono gli emiliani di Reggio che dal canto loro invece hanno vinto 2 a 1 contro le Vespe di Castellammare di Stabia prima di pareggiare 0 a 0 il ritorno in casa e conquistare il pass per la Final Eight. La Reggiana deve molto al cambio di formula della Lega Pro, essendo rientrata nei play off per il rotto della cuffia, classificandosi quinta al termine della stagione regolamentare, in un girone dominato dal Venezia di Pippo Inzaghi.

fonte photo: http://sport.sky.it

Nel girone B alle spalle del Venezia ci era finito il Parma, che alla fine poteva recriminare solo di essere stata inserita nel gruppo della più temuta di Lega Pro. I ducali sono arrivati alle Final Eight rimanendo sempre in emilia e vincendo il derby con il Piacenza. Decisiva la gara di ritorno, dopo lo 0 a 0 dell’andata, vinta per 2 a 0 al Tardini.

La dea bendata si è fatta perdonare con il Parma mettendole sul suo cammino per Firenze la squadra forse meno forte delle otto, la Lucchese, che se è vero che era stata penalizzata di due punti in campionato, è pur vero che ai play off ci è arrivata solo dopo la classifica avulsa con Renate e Pro Piacenza. I toscani hanno poi vinto sorprendentemente il derby con l’Arezzo per 2 a 1 ai sedicesimi, e buttato fuori l’Albinoleffe agli ottavi.

fonte photo: http://parma.repubblica.it

Le ultime compagini arrivate alle Final Eight sono il Pordenone ed il Cosenza, nord contro sud insomma.

Il Pordenone si è mostrata squadra offensiva in campionato, terminando terza insieme al Padova nel girone di Parma e Venezia e mettendo a segno molte più reti di entrambe le squadre piazzatesi prima di lei. Bassano e Giana Erminio le vittime dei friulani prima di incontrare il Cosenza.

I calabresi hanno disputato una stagione fatta di molti alti e bassi e alla fine dei giochi il settimo posto è giusto così. Più impegnativo ed avvincente il percorso dai sedicesimi in poi, dove hanno vinto 2 a 0 contro la Paganese ed eliminato, al culmine di un grandissimo doppio confronto, la rivelazione del campionato Matera.

fonte photo: https://cuorebiancoazzurro.wordpress.com

Le partite dell’andata

Tante emozioni hanno regalato le partite d’andata della Final Eight di Lega Pro, a partire dal match tra Livorno e Reggiana. I granata al Picchi riescono a passare due volte in vantaggio prima di subire il gol della squadra di Foscarini nella ripresa, con il risultato finale che dice Reggiana 2 Livorno 1. L’appuntamento per la conferma degli uomini di Menichini con quella di ritorno è fissato per domenica al Mapei Stadium, 30 minuti dopo il calcio d’inizio delle 18 della prima sfida in programma, quella tra Alessandria e Lecce.

fonte photo: http://www.reggianacalcio.it

La partita tra i piemontesi e pugliesi sotto il profilo tecnico si presenta come la più interessante e sicuramente dei quattro match questo è quello più equilibrato. Al Via del Mare all’andata, la conferma, con la partita terminata 1 a 1 in rimonta per i salentini, che in massa hanno riempito lo stadio. Si aspetta un vero esodo da Lecce anche domani.

fonte photo: http://it.blastingnews.com

Il Parma, come detto, è stata la più fortunata nei sorteggi beccando la Lucchese, ma la fortuna si sa aiuta sempre gli audaci. L’audace in questione maneggia arco e freccia e porta il nome di Emanuele Calaiò. L’arciere nel match d’andata ha sfoderato due frecce che hanno consentito al Parma di battere la Lucchese ed affrontare più sereni il match di ritorno.

fonte photo: http://parmacalcio1913.com

L’ultima sfida in programma è quella tra il Cosenza ed il Pordenone. All’andata il Pordenone l’ha decisa all’ultimo respiro segnando al settimo minuto di recupero grazie alla rete dell’1 a o di Semenzato, con un sinistro a volo in attesa che domenica venga stabilito chi potrà continuare a sognare la promozione.

fonte photo: http://www.cosenzapost.it

Otto squadre per quattro posti, quelli che portano dritti all’Artemio Franchi di Firenze per continuare a cullare un lunghissimo sogno chiamato serie B.

 

Giovanni Arrotino

1 Commento

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.