Tiziano Ferro, re a San Siro conquista il pubblico

Il cantante di Latina vince tre serate sold out a Milano con uno spettacolo unico e internazionale

Tiziano Ferro vince. Ha vinto tre serate sold out a San Siro, tempio di consacrazione ormai da anni, meta per alcuni, residenza per altri. Ha vinto l’affetto del pubblico che va crescendo diventando sempre più eterogeneo visto che ormai da Perdono sono passati ben 16 anni. E ha vinto la canzone dell’estate. Con una formula tutta sua, si è conquistato un posto nel mondo della musica italiana e non solo, rinnovandosi, crescendo ma sopratutto maturando. Ecco perchè il tour negli stadi de “Il mestiere della vita” è così spettacolare e inedito: Tiziano Ferro vuole festeggiare e si vede chiaramente non appena il concerto prende il via.

Padrone del palco e voce potente sono le sue armi principali. Una voce che non risente della location che, sarà pure ad effetto ma come diffusione della musica non è proprio il massimo della qualità, riconoscibile e fedele al cantato registrato. Tiziano Ferro riesce in due ore di musica praticamente ininterrotte, a condensare la sua carriera, non abbandonando i suoi cavalli di battaglia come “Sere nere” o “Ti scatterò un foto” e non lasciando alle nebbie del passato “Perdono” o “Rosso relativo”: Tiziano canta tutto, non rinnega niente e orgogliosamente canta con il suo pubblico.

credits foto: Olycom

Non manca una versione più intimistica, un ritorno alle origini come lo definisce lui stesso: la versione acustica, voce e due chitarre. Il pubblico apprezza e si lascia trasportare. Un altro punto a favore dell’artista che osa senza mai sbagliare un colpo. Dai maxi schermi installati sul palco, si legge negli occhi di Tiziano, la felicità di poter godere anche lui dello spettacolo di tanti fan che cantano le sue canzoni. Un one man show che non annoia e fa riflettere sulla bravura di Ferro di mantenere il palco sempre al centro dell’attenzione. I giochi di schermi sono un plus e non certo un aiuto perché pur non essendoci passerelle che entrano nel parterre, il pubblico è infiammato.

L’atmosfera di gioia che si respira a San Siro non mente: quando un artista si dimostra così sincero, autentico e vero, concedendosi al pubblico, rendendosi complice di una serata speciale, si crea una magia. Tiziano Ferro ha fatto la gavetta come pochi ormai, sudando il successo ed è approdato al nuovo tour con l’idea di internazionalizzare i concerti ispirandosi soprattutto a Beyoncé, Rihanna e Ed Sheeran, seguendo una tendenza che ormai all’estero è rodata. Il palco con vidiwall da 800 metri quadrati è perfetto per questo tour con una cascata d’acqua che regala spettacolo allo spettacolo. Ma è anche vero che non rinuncia alla tradizione, riproponendo la sua versione di “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco, cantata a Sanremo lo scorso febbraio, emozionandosi.

credits foto: blasting news.com

Il mestiere della vita di Tiziano Ferro è cantare, rendersi unico e veicolare messaggi di una generazione che è ormai cresciuta o sta crescendo. È la dimostrazione che mostrando te stesso, il pubblico ti apprezza per la tua bravura: ecco perché se non siete fan sfegatati di Ferro, andare al suo concerto non vi farà che del bene: un tuffo nel passato con i cavalli di battaglia che non ha escluso, vi riporterà indietro nel tempo, e la canzone dell’estate Lento/Veloce (scelta non a caso dal Cornetto Algida che l’anno scorso consacrò Vorrei ma non posto) suggellerà l’inizio di una stagione che piace sempre a tutti.

Giulia Papapicco

Classe 1988, laurea in Lettere e via, a New York per un anno facendo indigestione di pancakes e sciroppo d'acero ma soprattutto avendo modo di conoscere culture nuove. Scrivo per passione da sempre perchè solo in questo modo riesco a vedere le cose come sono veramente.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.