Dries Mertens, trenta e lode

Nel giorno del suo trentesimo compleanno Mertens si regala la lode davanti ad un San Paolo gremito

Minuto settantasette, esce con il numero 14 Dries Mertens sostituito dal numero 99 Arek Milik.

Tutto il San Paolo si alza in piedi per tributare un lungo e caldo applauso al protagonista e festeggiato della calda giornata napoletana, Dries Mertens. Quella del 6 maggio è una giornata speciale per Ciro, soprannome che la gente di Napoli ha attribuito a Mertens a sottolineare la perfetta integrazione del belga con la città, e il povero Cagliari ne sa qualcosa con la veste di imbucato ad una festa proprio come 3 anni fa.

fonte: Itasportpress

Era il 6 maggio del 2014 ed il Napoli si impose sui sardi per tre a zero, ad aprire le danze ci pensò Dries Mertens. Ed oggi come allora, più di allora, Ciro ha voluto festeggiare alla grande il suo trentesimo compleanno. La location: la stessa; la vittima, pardon gli ospiti, pure, guidati da Rastelli da Torre del Greco, ridente cittadina vesuviana. Ciro indossa il suo vestito migliore, la maglietta bianca con la fascia obbliqua azzurra che tanta fortuna sta portando agli uomini di Sarri, perché davanti c’è il pubblico delle grandi occasioni. L’occasione di agguantare la seconda posizione, seppur per forse una notte, è ghiotta e Mertens vuole rendere esplosivo il party dall’inizio. Gli bastano 2 minuti per accendere la miccia, 49 per mettere le cose in chiaro, 67 per regalare anche un assist al compagno di reparto Lorenzo Insigne.

fonte: repubblica.it

Con la doppietta, Dries si regala anche la seconda posizione nella classifica dei marcatori di Serie A, agguantando Icardi a ventiquattro reti e mettendosi alle spalle e ad una sola lunghezza dal duo Belotti-Dzeko. Ventinove sono, invece, quelle stagionali e cento con la maglia del Napoli, con le voci sempre più insistenti di un rinnovo di un matrimonio che ha le basi per diventare eterno.

fonte: legaseriea.it

Buon compleanno Ciro, scugnizzo napoletano, capace di voler strafare anche con gli anni. Non ti bastavano i trenta, volevi pure la lode.

Giovanni Arrotino

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.