Facebook riporta in vita Project Ara

In sviluppo segretamente uno smartphone modulare

Project Ara ritorna, sviluppato da Facebook

Ricordate Project Ara di Google? Si tratta del progetto dei laboratori ATAP (Advanced Technology and Projects) finalizzato alla realizzazione di uno smartphone modulare. Quello stesso progetto che nel 2016 Google ha sospeso a tempo indeterminato. Ebbene, pare che Facebook stia lavorando nei propri laboratori, segretamente, ad uno smartphone modulare, sulle orme di Project Ara e con numerosi professionisti che in passato facevano parte del team del progetto Google.

Una prospettiva interessante, che vede Facebook interessata ad un progetto ritenuto probabilmente inconcludente da Big G, ma che può anche essere visto come qualcosa da tenere in costante sviluppo, in attesa che i tempi per la sua diffusione in massa siano maturi e compatibili con prezzi accessibili per il pubblico.

facebook

Fonte immagine: Google

Dall’immagine si capisce immediatamente cosa si intenda per smartphone modulare. Un dispositivo in cui alcune componenti possono essere modificate a seconda delle necessità dell’utente, potenziandone una o de-potenziando un’altra, con la possibilità di sostituire i moduli appositi. Pensate ad una situazione in cui, ad esempio, avete necessità di scattare una fotografia che ritragga una persona, mettendo in evidenza la stessa rispetto allo sfondo. Potreste sostituire il modulo della fotocamera ad una lente con un modulo a doppia fotocamera (si stima che uno smartphone su due avrà la doppia fotocamera nel 2019). Sarebbe la personalizzazione affiancata alla semplicità d’uso, lo scenario perfetto per l’utente.

Building 8 e parte del team di Project Ara

Google ha – come abbiamo già accennato – abbandonato Project Ara nel 2016, ed ora Facebook avrebbe deciso di dare nuova vita a questo progetto. Come riportato da The Verge, ad occuparsene sarebbe la divisione segreta Building 8, e la stessa vedrebbe a capo Regina Dugan, in passato a capo del gruppo ATAP di Google, quindi perfettamente a conoscenza del progetto Ara e della tipologia di prodotto. Inoltre, secondo quanto emerge, sarebbero anche altri i membri del vecchio team di Project Ara a lavorare ora a Building 8.

È legittimo affermare che, secondo un certo punto di vista, il progetto di uno smartphone modulare da parte di Facebook sia del tutto sensato. Project Ara non è mai stato commercializzato, e LG G5 (un esempio di smartphone modulare entrato nel mercato) non ha ottenuto il successo sperato, tanto che con LG G6 l’azienda è tornata ad un design tradizionale. Il progetto di questo tipo di smartphone potrebbe essere sensato, in attesa solo del momento più adatto per la sua commercializzazione.

Andrea Careddu

Ho 22 anni e studio Comunicazione alla Carlo Bo di Urbino. Scrivo di Tech e Social Media. Racconto gli eventi dall'interno. Amo la fotografia. Studio Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Sono @acareddu ovunque o quasi.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.