Finali Scudetto: siamo al giro di boa

Venezia vincendo stasera avrebbe due match-point in casa. Poche probabilità di vedere Sutton in campo

Le finali Scudetto più inattese degli ultimi anni arriva al giro di boa. Questa sera, infatti, la Reyer Venezia e l’Aquila Trento scenderanno in campo per disputare Gara-4 della serie che assegnerà il titolo italiano 2016-2017. La partita di questa sera è lo spartiacque tra una possibile fuga della squadra lagunare che, vincendo, salirebbe sul 3-1 con due palle del match point su tre da giocare in casa, e il tentativo di restare incollata alla serie da parte dei trentini. La palla a due di questa sera verrà alzata ancora al Palatrento prima del trasferimento in Gara-5 al Taliercio di Venezia.

Trento, senza Sutton Scudetto più lontano

Molte delle speranze trentine passano dal duo Craft-Shields – Fonte: aquilabasket.it

In casa Dolomiti Energia non sono molte le buone notizie; se, da una parte, la contusione subita da Shavon Shields non dovrebbe precludere la sua presenza in Gara-4; dall’altra, appare quasi certa l’assenza di Dominique Sutton che, quindi, sarebbe costretto a guardare i suoi compagni dalla panchina. L’ala americana, comunque, proverà fino all’ultimo ad essere della partita. Qualora venisse confermata l’assenza di Sutton, per Buscaglia si confermerebbe una rotazione molto stretta, fatta di soli sei uomini, in grado di tenere il campo per lunghi periodi, ai quali si aggiungono Lechtaler, Lovisotto e Bernardi. Cosa dovrà fare Trento per portare in parità la serie? Lo spiega bene il playmaker della squadra trentina Aaron Craft:

“Dovremo limitare le palle perse, aumentare le percentuali dalla lunetta, e giocare duro nei minuti finali del match. Non credo che Venezia stia facendo niente di particolare: loro stanno segnando tiri importanti quando conta e noi li stiamo sbagliando”.

Già, proprio quei tiri liberi che, probabilmente sono costati Gara-3 alla Dolomiti Energia, avvicinando Venezia allo Scudetto. Il 10 su 23 della partita di mercoledì non ha lasciato scampo; rinunciare a 13 punti facili in una partita a scarto ridotto e troppo, soprattutto quando la posta in palio è così alta.

Venezia, vincere per avere due match point in casa

Un Ben Ortner ritrovato in Gara 3 – Fonte: reyer.it – Foto Ciamillo

In riva alla laguna si respira un’altra aria, l’Umana Reyer Venezia, vincendo Gara-3, si è riappropriata del fattore campo perso nel match di avvio della serie di finale. Alla luce del trionfo di mercoledì, la squadra di De Raffaele potrà disputare l’incontro di questa sera più “a cuor leggero”, conscia di avere a disposizione a due gare casalinghe, qualora la serie si dovesse protrarre fino a Gara-7, per portare a casa il titolo. In ogni caso, l’Umana Reyer proverà a sfruttare al meglio l’assenza di Dominique Sutton dal parquet. La chiave delle ultime due vittorie veneziane è stata un grande gioco di squadra, più in difesa che in attacco, unito agli exploit quotidiani dei singoli: Haynes in Gara-2 e Stone in Gara-3. Questo concetto è stato ripreso da Benjamin Ortner, lungo dell’Umana autore di una solida prova mercoledì sera:

“Dobbiamo ripartire dall’intensità difensiva, che è un aspetto fondamentale del nostro gioco e che ci permette di rimanere in partita anche nei momenti di difficoltà. Inoltre, quando riusciamo a mettere pressione e difendere intensamente abbiamo la capacità di correre in contropiede cosi come è successo in Gara3”.

Le Finali Scudetto alla conquista della tv generalista

Le finali scudetto sbarcano su RaiDue

Gli appassionati di tutte le fedi cestistiche, questa sera, avranno un motivo in più per gioire. Negli ultimi anni, la pallacanestro si sta ritagliando spicchi sempre più rilevanti tra le passioni degli italiani. A conferma di ciò a partire da Gara-4, la finale Scudetto troverà casa su Rai2, sbarcando sulla tv generalista, in attesa degli Europei di inizio settembre che calamiteranno l’attenzione degli amanti della pallacanestro nostrana. Le finali Scudetto di questa stagione, nonostante l’assenza della corazzata Milano, stanno riscuotendo un’alta attenzione mediatica: oltre alla presenza sugli schermi Rai, i match tra Venezia e Trento stanno venendo trasmessi in contemporanea su due canali Sky, per estendere l’offerta cestistica a tutti i possessori di un pacchetto della tv di Murdoch, indipendentemente dal fatto che dispongano del pacchetto Sport. Sono quindi molti i modi per gustarsi quel che resta delle Finali Scudetto, non resta quindi che sederci sul divano e gustarci quel che resta della stagione 2016/2017, in attesa di vedere chi metterà le mani sul titolo nazionale.

Enrico Ropolo

Torinese, 32enne, amante della sua città, dell'Italia, dell'Europa e del mondo. Interessi....tanti; passioni.....pure: attualità, sport, musica arte, etc. Laureato in Cooperazione Sviluppo e Mercati Transnazionale, giornalista pubblicista.

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.