Serie B, il Bari alza bandiera bianca. Colpo Perugia a Vercelli, vola il Trapani

I biancorossi non riescono ad andare oltre lo 0-0 casalingo. Umbri quarti in solitaria. Cesena e Trapani corsare. Spal, altro punto per la promozione

Non è ancora tempo di verdetti, eppure questa 39.a giornata di Serie B qualche sentenza l’ha emessa. La notizia più clamorosa della giornata arriva da Bari. In un San Nicola che fa registrare il record negativo di presenze per il pubblico barese, la squadra di Colantuono non riesce ad andare oltre lo 0-0. Di fronte, un Pisa che, nonostante una classifica che pare non lasciare più spazio a speranze, decide di onorare il campionato a testa alta fino alla fine. Non solo: perché l’occasione più grossa nell’arco dei 90 minuti è capitata sui piedi del pisano Gatto, che a porta sguarnita ha clamorosamente fallito l’appuntamento con la rete. Dai galletti ci si aspettava decisamente un altro tipo di partita. E invece, l’11 biancorosso ha collezionato il quinto match consecutivo senza riuscire ad andare in gol.

Un presupposto inaccettabile: il gruppo guidato da Stefano Colantuono è stato “salutato” al 90° da una meritata bordata di fischi da parte dei presenti. Per i pugliesi i playoff restano a 3 punti di distanza, ma la sensazione è che questa squadra non ne abbia più.

Speranze per il Perugia, male il Cittadella

Chi continua a crederci, e a giusta ragione, è il Perugia di Christian Bucchi. Sono infatti gli umbri a mettere a segno il colpaccio di giornata. Sul campo di una Pro Vercelli ormai quasi salva, i grifoni mettono sul piatto una partita tutta grinta e cuore. La vittoria, soffertissima, giunge al termine di un secondo tempo giocato quasi interamente in 10 per l’espulsione del centrocampista Dezi, autore di un’entrata al limite della follia. Il gol-vittoria per i biancorossi porta la firma del 21enne difensore Gianluca Mancini, al primo, pesantissimo,  gol in carriera. Con questa vittoria il Perugia consolida il proprio quarto posto, staccando il Cittadella sconfitto in casa dal Cesena di Camplone. Nella partita più ricca di gol della giornata, i romagnoli si impongono per 3 a 2 e infliggono alla squadra di Venturato la seconda sconfitta consecutiva. Dopo il rigore sbagliato dal veneto Iori, il Cesena passa con Ligi. Il Cittadella pareggia con Arrighini, ma in apertura di ripresa Rodriguez riporta il risultato dalla parte dei cesenati. Ciano sembra mettere la parola fine, e nel finale Chiaretti fissa il punteggio sul 2-3. Con questa importantissima vittoria esterna, il Cesena mette in cascina 3 punti fondamentali in chiave salvezza.

Lapresse

Stop anche per Carpi e Spezia, Serie B apertissima

Frenano la propria corsa in zona playoff anche Carpi e Spezia. I biancorossi di Castori non riescono ad avere ragione di una Ternana affamata di punti per la lotta salvezza. Ne vien fuori un pareggio a reti bianche sostanzialmente giusto, che consente ad entrambe le squadre di continuare a tenere vive le proprie speranze. Nel big match di giornata tra Spezia e Spal, gli emiliani portano a casa un punto d’oro e continuano la propria marcia spedita verso la promozione diretta. Ai punti avrebbe forse meritato lo Spezia di Mimmo Di Carlo, ma i liguri hanno trovato a sbarrar loro la strada il solito, prodigioso Meret. Per il portiere dei “cerbiatti” si sta materializzando una stagione davvero indimenticabile. Alla fine il tabellino recita 0-0.

In coda, un Trapani irresistibile affossa le ultime speranze playoff della Virtus Entella e vola verso una salvezza che sembrava un sogno fino ad appena 30 giorni fa. Era il 18 marzo, e i siciliani ultimi in classifica affrontavano un Bari in piena corsa promozione. Il risultato (4-0) fu tanto clamoroso quanto rivitalizzante: da allora la squadra di Calori ha tenuto una marcia inarrestabile, che ha fruttato 18 punti in 9 partite. Se il campionato finisse oggi, gli isolani sarebbero incredibilmente salvi senza nemmeno bisogno di disputare i playout. In attesa di conoscere i risultati delle proprie avversarie dirette, i tifosi trapanesi possono godersi lo splendido momento di forma della squadra della propria città.

Serie B, il Bari alza bandiera bianca. Colpo Perugia a Vercelli, vola il Trapani

Occhio al posticipo, salvezza in bilico

Domani sarà di scena, nell’insolito posticipo domenicale di Serie B, il Novara che ospiterà il Brescia alla ricerca di punti salvezza. Lunedì sarà poi la volta di BeneventoAvellino e delle dirette inseguitrici della Spal: il Verona dovrà sudare per avere ragione di un Vicenza affamato di punti, così come il Frosinone non avrà vita semplice sul campo di una Salernitana all’ultima spiaggia nell’estremo tentativo di agganciare il treno playoff.

Classifica: Spal 74, Verona* 66, Frosinone* 65, Perugia 60, Cittadella 57, Benevento*, Carpi e Spezia 55, Bari 52, Salernitana* e Virtus Entella 51, Novara* 50, Cesena 49, Pro Vercelli 47, Avellino*  e Ascoli 45, Trapani 44, Brescia* 42, Vicenza* 41, Ternana 40, Latina 35, Pisa 34.

*una partita in meno

Maria Stefania Di Michele

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.