Sopravvivere ai social e alla calura estiva senza cadere nel complottismo