Un modo diverso di scrivere di sport

Il manifesto delle pagine sportive di News & Coffee

Un modo diverso di scrivere di sport: questo è l’obiettivo che mi sono prefissato quando ho accettato l’incarico di editor per la sezione sportiva di News & Coffee. Quando al bar, sorseggiando un caffè la mattina, mi trovo a sfogliare i quotidiani nelle pagine sportive, mi trovo spesso a pormi questa domanda: sappiamo ancora emozionarci? E me lo chiedo spesso, perché mi sembra che, nella maggior parte dei casi, raccontare lo sport oggi significhi semplicemente fermarsi a un primo livello narrativo, quello basilare fatto della semplice narrazione dell’evento, con qualche commento più finalizzato a creare un’inutile e autoreferenziale polemica che a fare informazione.

Da quando scrivo di calcio e sport il mio stile e la mia filosofia consistono nell’andare oltre quel primo livello di lettura dei fatti e dei personaggi: la fortuna di chi scrive di sport è diventare, più o meno consapevolmente, costruttore di una realtà nuova agli occhi del lettore. Non sto parlando, chiaramente, di inventare fatti, ma di insegnare a chi legge che una semplice partita di calcio o un freddo risultato possono essere visti da innumerevoli punti di vista, da tante angolazioni capaci di suscitare molteplici emozioni. Questa è la chiave narrativa dalla quale voglio partire in queste pagine. Abbiamo l’ambizione di porci come interpreti, di essere il filtro emotivo tra il racconto di una sfida e chi la legge, mettendo ai suoi occhi lenti diverse attraverso le quali approcciarsi a quanto scriviamo. Vogliamo trasferire per osmosi a chi ci legge il carico emotivo ed emozionale che abbiamo colto in una partita, in un personaggio o in un evento. Raccontare i personaggi al di là della loro portata mediatica, portare avanti una linea secondo la quale il gol numero cinquecento di Leo Messi non debba avere un titolo più grande di quello del racconto del Foggia che dopo diciannove anni torna nel campionato cadetto, con una città in festa che, al seguito della squadra, spera nel riscatto di un’intera provincia: questo è quello che noi vogliamo fare.

La nostra è una redazione giovane, composta da ragazzi e ragazze che non sono qui per accumulare le decine di articoli con cui ottenere il patentino da giornalista, ma che hanno scelto di seguirci in questa straordinaria e, per certi versi, folle avventura per dimostrare che si può scrivere di sport anche in un modo diverso da quello a cui i grandi media che oggi vanno per la maggiore ci hanno abituato. Se fossi un venditore di pentole vi direi di scegliere il nostro modo di raccontare se vi siete stufati di notizie preconfezionate e copiate trasversalmente nei vari siti di sport che popolano il web; se cercate un’angolazione diversa del racconto, noi siamo qui. E siamo sempre alla ricerca di altri che, come noi hanno la folle ambizione di insegnare, attraverso queste pagine, come trovare l’emozione e saper emozionare attraverso lo sport.

Emanuele Giulianelli

1 Commento

Lascia una risposta


Warning: Illegal string offset 'note' in /home/caffecar/public_html/newsandcoffee.it/wp-content/themes/dialy-theme/functions/filters.php on line 223
<

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.